An Adventure in Space and Time (FILM TV)

2013, Drammatico

Comic-Con 2013: Doctor Who e l'addio di Matt Smith

Craig Ferguson ha moderato l'incontro con il cast e gli autori, mostrando il trailer per lo speciale natalizio e per il docu-film An Adventure In Space And Time.

Quest'anno il Comic-Con di San Diego è stato letteralmente invaso da cosplayer (fan che impersonano i loro personaggi preferiti, n.d.r.) di Doctor Who, con miriadi di Undici e Clara sparsi tra la folla. Il pubblico ha accolto il cast e gli autori della serie con un lungo applauso che ha sottolineato l'emozione dei fan in merito all'imminente addio di Matt Smith. Smith, Jenna-Louise Coleman, Steven Moffat e Mark Gatiss sono stati accompagnati da David Bradley che sarà la star del docu-film An Adventure In Space And Time, dove recita nei panni di William Hartnell, il Primo Dottore. Il moderatore è stato Craig Ferguson, noto estimatore del serial che durante il corso degli anni ha ospitato numerosi membri del cast nel suo Late Late Show. I presenti sono stati ricompensati per le lunghe file di attesa con tre video: un collage di momenti particolarmente intensi delle ultime stagioni dove il pubblico ha fatto sentire la sua voce durante l'addio di Amy e Rory, scatenando una risposta esasperata-ironica di Moffat "sono vissuti felici e contenti fino a tarda età, cosa potevo fare di più?". Poi c'è stata una clip per il film che ha mostrato un passaggio dove Hartnell combatte con la sua depressione. Dopo aver scherzato con il pubblico su Il trono di spade - serie in cui recita nel ruolo di Walder Frey - "gli inviti ai matrimoni sono calati bruscamente dopo Le piogge di Castamere", Bradley ha proseguito in un tono più serio ricordando gli anni '60, la prima stagione di Doctor Who e la stagione dei suoi vent'anni "è un onore e una gioia poter recitare nel ruolo di Hartnell e del Dottore". Gatiss è intervenuto dicendo che il film è il risultato di una serie di "felici coincidenze" e che stava aspettando da anni di poter raccontare la storia della nascita di questa icona del genere sci-fi.

Doctor Who: Matt Smith e la nuova companion Jenna-Louise Coleman nello speciale natalizio The Snowmen
Ovviamente però, la parte del leone l'ha avuta il trailer per lo speciale natalizio, dedicato al cinquantesimo anniversario. Moffat ha messo in guardia la folla dicendo che se il trailer fosse stato "piratato" non ci sarebbero stati più video esclusivi per il Comic-Con in futuro, sia per Doctor Who che per Sherlock e, almeno per il momento, pare che il pubblico abbia mantenuto i patti visto che né Youtube, né Tumblr sono stati invasi da immagini del trailer. Come previsto il promo è stato accolto con grida di giubilo: Dieci e Undici insieme sono esplosivi, mostrano perfino gli stessi manierismi, incrociando le gambe nello stesso momento, affrontandosi faccia a faccia con il cacciavite sonico. Dieci si lamenta del nuovo arredamento del TARDIS "Oh! Hai rinnovato la consolle!" esclama allegramente, per poi aggiungere "non mi piace proprio", intravediamo Rose e i Dalek - durante il periodo della Guerra del Tempo - e negli ultimi secondi compare John Hurt, insieme agli altri due Dottori. A parte questo non si sa nulla della trama, anche perchè Moffat sta ancora scrivendo la sceneggiatura (è fermo a pagina 22); Smith vorrebbe girare l'episodio in America "voglio che sia messo a verbale che vorrei girare lo speciale di Natale in America. Posso avere almeno un 'forse'?", ma Moffat e Gatiss non hanno ceduto su questo punto, inoltre hanno spiegato la lunga assenza di Capitan Jack dalla serie dicendo che il ritorno del sexy viaggiatore del tempo è subordinato alla trama, se troveranno una storia che funziona potremmo rivederlo mentre flirta con tutto ciò che respira tra un attacco alieno e l'altro.

Matt Smith in un'immagine promozionale dell'episodio The Rings of Akhaten, settima stagione di Doctor Who
Moffat e Coleman hanno entrambi affermato che Matt è il loro Dottore preferito "Il Dottore è misterioso, deve essere tale. Non ci ha detto ancora tutto su di sé, non si è mai presentato come si deve. C'è un unico Dottore, ha tanti volti diversi, ma è sempre lo stesso. Vive nel momento, nel senso più letterale del termine, non guarda mai al passato. Come viaggiatore del tempo gli succede tutto nello stesso istante. Ha il carattere di un bambino, di un teenager emo, di un annoiato uomo di mezz'età e di un vecchio brontolone, tutto in una volta e l'attore che è riuscito a dare tutte queste sfumature al meglio è stato Matt" ha detto l'autore. Ferguson ha chiesto delucidazioni sui sentimenti che il Dottore prova verso le sue compagne di viaggio e Smith ha risposto che il Dottore di David Tennant era più rubacuori rispetto al suo, che è timido e impacciato con le donne. Coleman ha aggiunto che secondo lei Undici è asessuale, un'affermazione che ha lanciato il pubblico in una serie di rumorose proteste. Rispondendo alle domande dei fan, Smith ha detto che gli sarebbe piaciuto recitare nei panni del Maestro, Coleman ha scelto Strax, Gatiss ha detto Jo Grant (compagna del Terzo Dottore) mentre Moffat ha indicato il Dottore, ma ha anche detto che essendo un pessimo attore non c'è pericolo di vederlo ai comandi del TARDIS. Rimane dunque un mistero chi sarà la prossima incarnazione del Signore del Tempo, visto che al momento non c'è nessuna notizia sul casting. Matt ha concluso ringraziando profusamente il pubblico dicendo che recitare nella serie è stata un'esperienza che gli ha cambiato la vita e la sessione si è chiusa con le parole di Ferguson che ha descritto lo show come il "trionfo dell'intelletto e del romanticismo sulla forza bruta e il cinismo".

Doctor Who comic-con

Comic-Con 2013: Doctor Who e l'addio di Matt Smith
Privacy Policy