Cocainomane a chi? James Woods trascina un utente Twitter in tribunale

L'attore ha chiesto dieci milioni di dollari di risarcimento ad un uomo che aveva replicato ai suoi tweet e gli aveva dato del tossicodipendente.

Non c'è pace su Twitter, in questi giorni: per una Mia Farrow che si ritrova il profilo sospeso - e se siete curiosi di sapere per quale ragione, leggete il link in fondo a questa news - c'è un James Woods che decide di trascinare in tribunale un utente del social network per diffamazione. E ha chiesto anche un risarcimento di dieci milioni di dollari.

Il tizio in questione, che su Twitter si chiama Abe List, vive a Los Angeles e pare che sia felicemente sposato con un avvocatessa. Buon per lui, perché gli servirà aiuto per difendersi dall'accusa di aver diffamato l'attore "su scala internazionale", come sostiene lui, lasciando intendere che egli sia un cocainomane. Probabilmente Woods aspettava l'occasione giusta per denunciarlo, visto che Abe List finora si è limitato ad insultarlo dandogli del "pagliaccio" e usando altri termini offensivi, ma non diffamatori. In particolare Abe List si era accanito su Woods quando l'attore, che è un repubblicano, aveva condiviso un tweet contro il presidente Obama. "Sia da esempio per tutti coloro che usano i social media per diffondere bugie e calunnie" - ha detto l'attore - "Non pensino di farla franca, perché non hanno alcuna immunità legale"

Cocainomane a chi? James Woods trascina un utente...
#CecilTheLion - Mia Farrow twitta indirizzo del dentista: è bufera
Ashley Judd: "io vittima di minacce a sfondo sessuale sui social"
Privacy Policy