Gomorra - La Serie

2014 - ....

Cinque premi per Gomorra - la serie al RFF 2014

Dopo i riconoscimenti ricevuti al Roma Fiction Fest, lunedì la serie farà il suo debutto in 200 sale di tutta Italia.

Dopo il grandissimo riscontro di pubblico e critica al momento della messa in onda su Sky Atlantic e Sky Cinema, e il trionfale debutto in Spagna e in Inghilterra, all'insegna dei grandi ascolti e di recensioni entusiastiche, il successo di Gomorra - La Serie non accenna ad esaurisi, sia in Italia che all'estero.

La grande produzione internazionale di Sky - con Cattleya e Fandango, in collaborazione con La7 e in associazione con Beta Film - ha sbancato il Roma Fiction Fest ottenendo cinque premi del Concorso Fiction TV Edita Italiana.

Lunedì 22 settembre, inoltre, arriverà al cinema distribuita da The Space Movies in collaborazione con Universal Pictures (in 200 sale italiane).

Gomorra - La serie: Marco D'Amore in una scena

I 5 premi vinti da Gomorra - La serie all'VIII edizione del Roma Fiction Fest, nell'ambito del Concorso Fiction TV Edita Italiana, sono: Premio al Miglior Prodotto Italiano (assegnato a Sky Italia, ai produttori e ai tre registi della serie), Il Premio Roma Fiction Fest 2014 alla Miglior Attrice Italiana per il ruolo di Imma Savastano, La Menzione speciale come Miglior Attore non protagonista per il ruolo di Genny Savastano in Gomorra e per la serie web Gli effetti di Gomorra sulla gente dei The Jackal, La Giuria del Premio Francesco Scardamaglia alla Miglior Sceneggiatura ha attribuito il prestigioso riconoscimento alla sceneggiatura di Gomorra - La Serie, e infine Salvatore Esposito ha vinto anche il Premio L.A.R.A. come miglior interprete della Fiction edita.

La serie arriverà al cinema a partire da lunedì 22 settembre per quattro lunedì consecutivi, nel circuito The Space e in circa 200 sale su tutto il territorio nazionale. In occasione del primo giorno di programmazione, il 22 settembre, il cast sarà presente in sala per accogliere l'arrivo della serie al cinema e salutare la platea di Napoli presso il cinema Modernissimo (Via Cisterna Dell'Olio).

E' la prima volta che una serie tv di Sky arriva nelle sale cinematografiche.Si tratta di nuova dimostrazione che riscrivere le regole dell'intrattenimento è possibile: come già sperimentato con Amore Oggi, anche con Gomorra - La serie Sky ha scelto la pay tv per l'anteprima esclusiva, e le sale cinematografiche per la distribuzione al grande pubblico, capovolgendo la tradizionale gerarchia cinema - piccolo schermo.

Leggi anche:

Gomorra, intervista a Marco D'Amore: "Ciro, antieroe tragico come Iago"

Gomorra - la serie: Marco Palvetti è il 'Conte' sanguinario

In questo modo viene infranto uno dei più resistenti paradigmi legati al mondo della televisione, dato che una serie concepita per la tv trova spazio in circuiti cinematografici dopo aver raccolto il pieno di spettatori sul piccolo schermo. Questa nuova fase della vita di Gomorra - La Serie va ad aggiungersi ai numerosi record e riconoscimenti già ottenuti dalla serie firmata da Stefano Sollima nel ruolo di showrunner, e diretta con lui da Claudio Cupellini e Francesca Comencini.

Da pochissimo presentata al Festival di Toronto, è la serie targata Sky più vista di sempre, venduta ad oggi in 70 paesi nel mondo, con un debutto record registrato anche nel Regno Unito, e più recentemente in Spagna, dove il primo episodio ha letteralmente stregato il pubblico raccogliendo 1 milione 300mila spettatori medi con il 7,7% di share. Gomorra - La serie è stata inoltre premiata nell'ambito della 71esima Mostra del Cinema di Venezia nelle Giornate degli Autori, con il Premio Siae a Stefano Sollima, e con altri 2 riconoscimenti: il Premio Kinéo a Maria Pia Calzone come "Rivelazione dell'anno" per la magistrale interpretazione di Donna Imma, e il Premio Anna Magnani "Menzione speciale come Fiction rivelazione" alla serie tv. Fin dal debutto in Italia i commenti sulla stampa estera sottolineano l'eccellenza della serie italiana: per il Guardian "Gomorra non è distante dalla Baltimora del superlativo The Wire o dalla Brooklyn di Quei bravi ragazzi di Scorsese", anche per Variety è la risposta italiana a The Wire"; ma l'eco di Gomorra arriva anche in Germania, sul Der Spiegel il titolo è emblematico "Dimenticate i Sopranos, ecco i Savastanos", riferendosi alla fortunata serie con protagonista il compianto James Gandolfini.

Leggi anche: Gomorra: i personaggi della serie televisiva

Cinque premi per Gomorra - la serie al RFF 2014
Privacy Policy