Quo Vado?

2015, Commedia

Cinema in Italia: + 24% di biglietti venduti nei primi mesi del 2016

Ottima partenza per i cinema nel 2016: nel primo trimestre presenze aumentate del 24%.

E' partito positivamente il 2016 nelle sale cinematografiche italiane. Dal primo gennaio al 31 marzo, secondo i dati Cinetel, sono stati staccati quasi 40 milioni di biglietti: +24% rispetto all'analogo periodo del 2015. Risultato importante anche il successo del cinema italiano, che supera la quota del 46% del mercato, aumentando considerevolmente la percentuale dello stesso periodo dello scorso anno, e non solo grazie a Quo Vado?.

Confortate da questi risultati, e da quelli dell'edizione di ottobre dei CinemaDays con il milione e 800mila spettatori che hanno affollatole sale, le associazioni dell'industria cinematografica ANEC, ANEM, ANICA, con il sostegno della Direzione Generale Cinema del MiBACT lanciano la prima edizione di primavera dei Cinemadays, in programma dall'11 al 14 aprile, con l'obiettivo di continuare a far aumentare le presenze nelle sale cinematografiche. Durante i CinemaDays il costo del biglietto sarà infatti di soli 3 euro (ad esclusione dei film in 3D che costeranno 5 euro e degli eventi speciali).

"L'avvio del 2016 - afferma Luigi Cuciniello, presidente ANEC, associazione nazionale esercenti cinema - ha segnato un incremento decisamente positivo delle presenze e degli incassi al cinema. Con i CinemaDays vogliamo continuare a mantenere alta l'attenzione del pubblico nei confronti della visione del cinema in sala. Anche per questo abbiamo deciso da quest'anno di organizzare due edizioni dei CinemaDays, una in primavera e una in autunno, con l'obiettivo che diventino degli appuntamenti fissi di promozione del cinema".

Per Andrea Occhipinti, presidente dei Distributori ANICA, "questo primo trimestre è stato costellato da una serie di titoli forti che hanno attratto l'interesse del pubblico. Il nostro impegno è di consolidare almeno due appuntamenti promozionali all'anno dei CinemaDays per offrire al pubblico film importanti, a tre euro. Vogliamo attrarre nei cinema nuovi spettatori e far andare più spesso quelli che già li frequentano. Il cinema sul grande schermo è una festa".

"Il risultato di CinemaDays di ottobre scorso è la conferma del ritrovato desiderio di cinema da parte del pubblico" dichiara Carlo Bernaschi, presidente ANEM, associazione nazionale esercenti multiplex. "L'ambizione per aprile punta a un risultato positivo, tenendo comunque presente il periodo differente in cui è collocata questa nuova edizione. Quindi, se con CinemaDays di ottobre 2015 si sono registrate 1 milione e 800 mila presenze, nell'edizione primaverile penso si possa arrivare a circa 1 milione e 600, triplicando le presenze rispetto all'analogo periodo del 2015".

Sul sito ufficiale sono disponibili l'elenco dei cinema aderenti e dei film in programmazione e le informazioni sulle iniziative collaterali e i concorsi per il pubblico.

Cinema in Italia: + 24% di biglietti venduti nei...
CinemaDays 2016: tutte le iniziative
Lo chiamavano Jeeg Robot e la rinascita del cinema di genere italiano
Privacy Policy