Cinema &/e lavoro apre i battenti a Terni

La rassegna umbra si è aperta oggi; stasera l'attesa anteprima di Daratt. Numerosi gli appuntamenti anche per la giornata di domani.

Si è apre oggi la Quinta edizione del Festival CINEMA e/è LAVORO di Terni con l'anteprima (alle ore 21.00) del film del Ciad vincitore del Premio della regia all'ultima Mostra del Cinema di Venezia Daratt di Mahamat-Saleh Haroun che uscirà nelle sale italiane il 25 maggio distribuito dalla Lucky Red.
Mahamat-Saleh Haroun riceverà da Michele Placido il premio del Festival "per il lavoro nel cinema" (assegnato nelle scorse edizioni a Ken Loach, Bertrand Tavernier, Danis Tanovic e Marco Bellocchio).

L'omaggio ad Haroun che comprende altri due film dello stesso autore, Bye Bye Africa e Sotigui Kouyatè, un griot moderne (due opere che propongono una riflessione, tra passato e presente, sul fare cinema ed essere attore in Africa) s'inserisce all'interno della sezione SENZA CONFINI: AFRICA RACCONTA.

Nella prima giornata del Festival s'inaugura inoltre alle ore 18,00 la Mostra fotografica VITA DA SET di CARLO RICCIARDI alla presenza del sottogretario del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ELENA MONTECCHI. Una serie di scatti che riprendono dalle grandi star italiane come Sophia Loren e Lea Massari a divi internazionali come Humphrey Bogart, Rock Hudson, John Wayne, John Huston, Alain Delon, Burt Lancaster, ai grandi maestri come Luchino Visconti, Federico Fellini, Vittorio De Sica, Charlie Chaplin. Protagonista la vita del set e il lavoro dell'attore, dal trucco, alle prove, alle pause tra un ciak all'altro.

Domani, mercoledì 18, seconda giornata della Quinta edizione del Festival Cinema e/è lavoro di Terni. Continuano i grandi incontri: alle 21.00 è la volta dell'attrice Stafania Sandrelli con il regista MICHAEL SCHROEDER (che presenta a seguire il film Man in the Chair) per parlare della passione per il cinema, il mestiere del regista e dell'attore.

Alle 17.00 il primo appuntamento con LETTERA A UN FILM MAI FATTO con Le vie della Recherche documentario di Giorgio Treves sul progetto di Visconti intorno alla Recherche di Proust. Treves incontrerà il pubblico insieme al professor Alberto Beretta Anguissola, uno dei più importanti studiosi del grande scrittore francese. Un incontro in cui esplorare l'universo viscontiano e addentrarsi, senza nessuna pretesa accademica, nelle suggestioni dei modi della narrazione proustiana e dei suoi possibili punti di contatto con quelli della narrazione cinematografica.

Alle 19 è la volta del primo APERIBOOK con la presentazione di VOICE CENTER di Zelda Zeta, divertente libro che racconta di storie, sogni, paure che si incrociano in un luogo simbolo del lavoro nell'era della comunicazione: il call center, una divertente commedia umana che verrà un po' raccontata e un po' messa in scena dai tre autori con l'aiuto di Marco Casa.

E ancora l'anteprima di Ça rend heureux di Joachim Lafosse - regista di Nuda proprietà - in cui Fabrizio Rongione è un regista disoccupato, in crisi che trova la voglia di realizzare un nuovo film e, formato un cast di professionisti del cinema, tutti disoccupati, inizia a girare.

La V edizione del Festival Cinema &/e Lavoro - Festival Cinematografico dell'Umbria, è promossa dalla Regione dell'Umbria, Provincia di Terni, Comune di Terni e Capolavoro Associazione Culturale, è diretto anche quest'anno da Steve Della Casa e si terrà a Terni fino al 22 aprile.

Cinema &/e lavoro apre i battenti a Terni

Fonte: Comunicato Studio PUNTO&VIRGOLA

Privacy Policy