Ci lasciano Eartha Kitt e John Costelloe

La celebre cantante e attrice di colore e l'attore de I Soprano sono morti nei giorni scorsi. La Kitt, che aveva 81 anni, era malata da tempo, Costelloe invece si è tolto la vita nella sua abitazione di Brooklyn.

La cantante e attrice Eartha Kitt si è spenta la notte del 26 dicembre all'età di 81 anni, in un ospedale newyorkese. La notizia è stata diffusa dalla portavoce dell'artista, che ha confermato che la Kitt da tempo lottava contro un tumore: "E' stata una performer leggendaria, molto imitata, nonostante fosse unica" - ha affermato Andrew Freeman - "ed è stata una delle poche artiste che hanno ricevuto nomination per i Tony, Grammy ed Emmy Awards"
Nel corso della sua luminosa carriera, che si è sviluppata sia in televisione e al cinema, che sul palcoscenico, la Kitt divenne celebre per il suo ruolo di Catwoman nella serie di Batman realizzata negli anni '60. Dopo aver pubblicamente contestato la guerra del Vietnam, in seguito ad un'inchiesta su di lei, e alle numerosissime critiche ricevute, fu costretta a vivere in esilio per molti anni, ma fece ritorno negli USA nel 1974 con uno show di successo che fu rappresentato a Broadway.

Più tragica e prematura invece, la scomparsa di John Costelloe, ex-vigile del fuoco diventato attore che è noto al pubblico televisivo per il suo ruolo di Johnn Cakes, l'amante gay di Vito Spatafore ne I Soprano. Costelloe è stato trovato morto nella sua abitazione di Brooklyn, il 18 dicembre, e sembra che si sia tolto la vita sparandosi un colpo d'arma da fuoco alla testa.
Josephy Gannascoli, che aveva recitato accanto a lui ne I Soprano, si è detto particolarmente dispiaciuto e sorpreso dalla morte di Costelloe: "Sono rimasto scioccato quando l'ho saputo, e ancora non riesco a rendermene conto. Quando abbiamo lavorato insieme, non avevo mai intuito che ci fosse qualcosa che non andasse in lui."
Recentemente Costelloe è apparso anche nel dramma Il dubbio, che arriverà nelle nostre sale a gennaio e ha già ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui cinque nomination ai Golden Globes.

Ci lasciano Eartha Kitt e John Costelloe
Privacy Policy