Chi va al cinema è colto ed educato

Vi è mai capitato di andare al cinema ed essere disturbati dallo sgranocchiare dei mangiatori di patatine o dagli squilli di un cellulare? Sì? Allora siete stati sfortunati; leggete il perché.

Patrizio Marino

La SIPRA ha commissionato alla IPSOS un a ricerca per tracciare l'identikit dello spettatore medio delle sale cinematografiche. Secondo i risultati di questa indagine, il frequentatore medio è giovane, colto ed occupato.

In particolare tra gli spettatori, il 19% è di laureati e diplomati, il 23% di giovani (18-34 anni), il 9% di lavoratori e 20% di single. In più chi frequenta il cinema sembra essere anche benestante: risiede infatti in appartamenti grandi, possiede più di un'auto in famiglia, fa almeno due vacanze durante l'anno, utilizza di carta di credito, accede frequentemente ad Internet e utilizza regolarmente apparecchiature digitali.

Lo studio rileva come lo sviluppo dei multisala, con tutti i suoi comfort e i servizi aggiuntivi, abbia ormai attecchito: il 56% del campione la preferisce infatti alla classica monosala.

Infine, è emerso che tra i cinefili nostrani la frequenza media è di sette volte all'anno.

Chi va al cinema è colto ed educato
Privacy Policy