Chi ha paura di Michael Moore

Il documentarista americano sta preparando un nuovo progetto: stavolta nel mirino ci sono le case farmaceutiche

Il titolo provvisorio del nuovo lavoro di Michael Moore, il pungente autore di Bowling a Columbine e di Fahrenheit 9/11, è Sicko, e il documentario prende di mira il sistema sanitario americano. E' trapelata ieri la notizia che diverse case farmaceutiche avrebbero diffuso tra i propri dipendenti un monito: non parlate con Michael Moore.

Di quello che ha in mente il vulcanico reporter di Flint, in realtà, si sa ancora molto poco, ma di certo l'industria farmaceutica ha subodorato di essere uno tra i principali obiettivi dell'attacco di Moore. Alcune voci vogliono il regista, notevolmente dimagrito, investigare in incognito per ottenere informazioni da ignari insider. Questo, ovviamente, ha messo in allarme le case farmaceutiche, che hanno pensato di cautelarsi avvertendo i loro impiegati del "pericolo".

Chi ha paura di Michael Moore
Privacy Policy