Qualunquemente

2011, Comico

Cetto La Qualunque irrompe alla Berlinale

In un programma avaro di pellicole italiane tocca ad Antonio Albanese risollevare gli animi col suo politico corrotto e boccaccesco. Ma Panorama ospita anche il bel Even the Rain, l'enigmatico Here e l'evento Life in a Day, prodotto da Ridley Scott.

Il programma del 61° Festival di Berlino è ormai quasi completo. Anche Panorama ha diffuso la lista delle pellicole che verranno proiettate all'interno della sezione, ufficializzando la presenza di una pellicola italiana, la commedia satirica Qualunquemente che vede Antonio Albanese nei panni di una delle sue maschere più riuscite, il politico corrotto populista e popolare Cetto La Qualunque. Al di là di ciò il programma mostra come in un momento di grave crisi economica a farla da padrone sia il cinema independente. Tra le pellicole più attese spiccano il period drama spagnolo di Icíar Bollaín Even the Rain che vede il messicano Gael García Bernal nei panni di un regista intento a riflettere sul dramma della colonizzazione spagnola nel Nuovo Mondo.

Di tutt'altro tenore il drammatico road movie Here, interpretato dal bravissimo Ben Foster, chiamato a esplorare l'Armenia per lavoro e costretto a guardare nel proprio cuore dopo l'incontro con Lubna Azabal. Panorama ospiterà anche l'evento speciale Life in a Day, pellicola diretta da Kevin McDonald e prodotta da Ridley Scott che lo scorso luglio ha spinto numerosi videomaker di ogni parte del mondo a cimentarsi in un videodiario globale pubblicato su Youtube. Di seguito la lista completa delle pellicole di Panorama.

Panorama + Panorama Special

7 Khoon Maaf (7 Sins Forgiven) di Vishal Bhardwaj, India, anteprima mondiale
Amador di Fernando León De Aranoa, Spagna
Byakuyakou (Into the White Night) di Yoshihiro Fukagawa, Giappone
Dernier étage gauche gauche (Top Floor Left Wing) di Angelo Cianci, Francia/Lussemburgo
Gandu (Asshole) di Kaushik Mukherjee (Q), India
Here di Braden King, USA
Life in a Day di Kevin MacDonald, Gran Bretagna
Lo Roim Alaich (Invisible) di Michal Aviad, Israele/Germania, anteprima mondiale
Man At Sea di Constantine Giannaris, Grecia, anteprima mondiale
Medianeras di Gustavo Taretto, Argentina/Germania/Spagna, anteprima mondiale
OFFBEAT di Jan Gassmann, Svizzera, anteprima mondiale
Qualunquemente di Giulio Manfredonia, Italia
Romeos di Sabine Bernardi, Germania, anteprima mondiale
Sala samobójców (Suicide Room) di Jan Komasa, Polonia, anteprima mondiale
También la lluvia (Even The Rain) di Icíar Bollaín, Spagna/Francia/Messico
The Mortician di Gareth Maxwell Roberts, Gran Bretagna/USA, anteprima mondiale 3D
Tomboy di Céline Sciamma, Francia, anteprima mondiale
Vampire di Iwai Shunji, Canada/USA

Supporting Films

Porno Melodrama di Romualdas Zabarauskas, Lituania/Francia/Finlandia, anteprima mondiale
Spring di Hong Khaou, Gran Bretagna

Cetto La Qualunque irrompe alla Berlinale
Privacy Policy