Carrie Fisher: l'ex marito Paul Simon e J.J. Abrams ricordano l'attrice

Continuano online i racconti e i messaggi di affetto rivolti all'amata protagonista della saga di Star Wars.

Dopo la morte di Carrie Fisher continuano a essere condivisi online i messaggi e i ricordi dei fan e soprattutto di chi ha avuto modo di conoscere l'attrice.
Il cantautore Paul Simon, sposato con la star dal 1983 al 1984, ha scritto: "Ieri è stato un giorno orribile. Carrie era una ragazza speciale e meravigliosa. E' troppo presto".

Il regista J.J. Abrams, che ha lavorato con l'attrice in occasione di Star Wars: Il risveglio della forza, ha dichiarato: "Non c'era bisogno di conoscere Carrie Fisher per capire il suo potere. Era semplicemente brillante e bellissima, dura e meravigliosa, incisiva e divertente come potreste immaginare. E' stato ingiusto perderla. Quanto siamo stati fortunati di averla avuta con noi".

Mark Hamill, dopo il breve tweet di ieri, ha aggiunto su Facebook: "Non è mai facile perdere un membro della famiglia così vitale e insostituibile, ma questo assolutamente ci spezza il cuore. Carrie era unica e apparteneva a tutti noi, che le piacesse oppure no. Era la NOSTRA principessa, dannazione, e l'attrice che l'ha interpretata si confondeva con questa donna bellissima, independente con fierezza e ferocemente divertente, in grado di assumere il controllo che ci ha tolto il respiro. Determinata e tosta, ma con una vulnerabilità che ti faceva fare il tifo per lei e desiderare che avesse successo e fosse felice. Ha avuto un ruolo cruciale nella mia vita professionale e personale ed entrambe sarebbero ben più vuote senza di lei. Sono grato per le risate, per la saggezza, la gentilezza e anche le cavolate impertinenti e auto indulgenti che mi ha dato la mia amata gemella spaziale nel corso degli anni. Grazie Carrie. Ti voglio bene".

Carrie Fisher: l'ex marito Paul Simon e J.J....
Carrie, ti amiamo! Lo sai?
Star Wars: 10 cose che (forse) non sapete sulla saga creata da George Lucas
Privacy Policy