Carey Mulligan nel sequel di Wall Street

L'emergente Carey Mulligan sarà la figlia di Michael Douglas, alias Gordon Gekko, in Money Never Sleeps, sequel di Wall Street. L'attrice reciterà al fianco della giovane star Shia LaBeouf e, con molta probabilità, del bel Javier Bardem.

Proseguono le anticipazioni legate alla lavorazione di Money Never Sleeps, sequel del mitico Wall Street diretto da Oliver Stone nel 1987. Dopo le notizie che hanno visto la riconferma di Stone alla regia della nuova pellicola e il ritorno di Michael Douglas nel ruolo dello squalo dell'alta finanza Gordon Gekko, i media hanno annunciato l'arrivo della giovane star Shia LaBeouf e dell'affascinante Javier Bardem nei panni del villain del film (ma quest'ultima news manca ancora di una conferma ufficiale). All'appello mancava solo la protagonista femminile del film, la figlia di Gordon Gekko. A interpretare questo ruolo potrebbe essere l'attrice inglese Carey Mulligan, stella emergente nel panorama cinematografico contemporaneo che si è fatta notare in An Education, pellicola firmata dal popolare scrittore Nick Hornby. La Mulligan potrebbe interpretare, dunque, il ruolo di Winnie Gekko la quale, dopo undici anni in cui non ha mai voluto avere contatti col padre detenuto perché lo ritiene colpevole del suicidio del fratello Rudy, sarà costretta a riallacciare i rapporti con lui in seguito ai guai lavorativi del fidanzato Jacob (Shia LaBeouf), anche lui broker a Wall Street.

Carey Mulligan ha da poco concluso le riprese del drammatico Never Let Me Go, adattamento del romanzo di Kazuo Ishiguro Non lasciarmi, che vede nel cast la popolare Keira Knightley e Andrew Garfield, e del war drama Brothers. L'attrice sarà presto impegnata sul set di Brighton Rock, altro adattamento letterario ispirato al classico di Graham Greene che la vedrà impegnata al fianco del connazionale Sam Riley.

Carey Mulligan nel sequel di Wall Street
Privacy Policy