Carey Mulligan a Broadway

L'attrice si calerà nei panni di una malata di mente nell'adattamento del bergmaniano Come in uno specchio, ma il suo sogno è interpretare Giulietta.

In attesa di fare ritorno sul set per recitare in The Great Gatsby, l'inglese Carey Mulligan calcherà i palcoscenici newyorkesi nei panni di una donna malata di mente nell'adattamento del classico di Ingmar Bergman Come in uno specchio. La Mulligan, che ha debuttato a Broadway nel 2008 ne Il gabbiano di Cechov, ha dichiarato: "E' eccitante. Tutto ciò che sognavo da piccola era recitare a Broadway e vivere a New York. Il teatro mi sconvolge più di ogni film. Non ho mai sognato di lavorare nel cinema. E' una cosa che mi piace e mi ritengo fortunata a poterla fare, ma per me è più semplice lavorare a teatro. Sono sempre più consapevole e attenta al cinema perché la telecamera mi terrorizza". Come in uno specchio andrà in scena dal 13 maggio al 3 luglio al New York Theater Workshop.

Carey Mulligan nutre, però, la speranza di fare presto ritorno in scena interpretando il ruolo che brama da una vita, quello di Giulietta in Romeo e Giulietta, che spera di poter interpretare prima di diventare troppo vecchia.
Al riguardo spiega: "Ho parlato con alcuni produttori della possibilità di recitare in Romeo e Giulietta e ho cercato di convincerli. Non ho mai recitato in una pièce di Shakespeare e l'idea mi spaventa molto, ma è la mia più grande sfida. Tra qualche anno non potrò più recitare Giulietta e se lo voglio fare devo farlo adesso".

Carey Mulligan a Broadway
Privacy Policy