'Cara Delevingne, fatti un pisolino!' programma tv maltratta l'attrice

L'Incantatrice di Suicide Squad non ha certo incantato tre giornalisti californiani che le hanno risposto per le rime in diretta.

Un'intervista così non l'avevamo mai vista o quasi. I tre anchorman di Good Day Sacramento si sono divertiti a maltrattare la povera Cara Delevingne, in collegamento per promuovere l'uscita del suo nuovo film, il romance Città di carta, colpevole di aver provato a ironizzare sulle loro domande.

L'intervista non è cominciata nel migliore dei modi quando una dei tre giornalisti ha chiesto a Cara se avesse letto il romanzo di John Green su cui è basato il libro. Lei ha risposto sarcastica: "No, non ho mai letto il libro, né la sceneggiatura. Ho improvvisato." Quando uno degli anchorman le ha chiesto se sia difficile per lei focalizzarsi su un unico progetto con un'agenda così fitta, lei ha replicato: "No, non so da dove venga questa cosa." Alla fine, una dei conduttori le ha domandato se lei fosse un po' irritata o se era colpa loro e lei ha esclamato stizzita "No, credo che sia solo tu".

A quel punto il giornalista ha deciso di provocarla dicendole che due settimane prima l'aveva vista entusiasta a Londra e forse quella mattina era esaurita, perciò avrebbero dovuto lasciarla andare a riposare e le ha consigliato "Ti lasceremo andare, fai un sonnellino, magari beviti anche una Red Bull. Che ne pensi?" Concluso il collegamento, i tre hanno continuato a commentare il comportamento dell'attrice esclamando "Le giravano le scatole!".

Il giorno successivo Cara Delevingne ha commentato la disastrosa intervista su Twitter scrivendo: "Alcune persone non comprendono il sarcasmo o lo humor british".

'Cara Delevingne, fatti un pisolino!' programma...
Suicide Squad - Cara Delevingne: "I film di supereroi sono sessisti!"
Città di carta: due chiacchiere sul set con la scatenata Cara Delevingne
Privacy Policy