Cannes, è il giorno di Michael Moore

Il documentarista americano ha presentato il suo ultimo lavoro, 'Sicko'. In concorso anche l'ultimo film dei fratelli Coen e 'Breath' di Kim Ki-duk.

Tre anni dopo aver vinto la Palma d'Oro per il suo Fahrenheit 9/11, Michael Moore torna sulla Croisette per presentare fuori concorso il suo ultimo film, Sicko, un documentario sulle disfunzioni del sistema sanitario americano e delle case farmaceutiche. Già prima che il documentarista americano iniziasse il suo lavoro, era stato osteggiato dalle aziende farmaceutiche, e com'era prevedibile gli ostacoli che ha dovuto superare durante la lavorazione non sono stati pochi: "Martedì prossimo rischio di essere arrestato e che mi venga confiscato il film appena realizzato." ha rivelato il regista "Quel giorno infatti scadrà l'ultimatum che l'amministrazione Bush mi ha dato per essere entrato illegalmente a Cuba, per il mio film".

In realtà Moore - che sulla Croisette è arrivato accompagnato da un team di avvocati - aveva intenzione di recarsi nell'ospedale di Guantanamo per " per offrire agli eroi americani dell'11 settembre la stessa eccellente assistenza sanitaria che riserviamo ai terroristi di Al Quaeda che sono detenuti nella prigione". A Guantanamo però non è stato consentito l'ingresso a Moore ed a coloro che a New York prestarono soccorsi presso il World Trade Center distrutto, ed allora il regista ha deciso di recarsi negli ospedali cubani, "Dove per gli americani sono state trovate le cure migliori e gratuite che in patria non hanno avuto. Credo di essere un cittadino americano libero di dire quello che penso."
Tra le altre pellicole protagoniste di questa quarta giornata di Festival c'è l'ultimo lavoro dei fratelli Joel ed Ethan Coen, No Country for Old Men, un thriller interpretato da Javier Bardem, Woody Harrelson e Tommy Lee Jones; ma anche l'ultima pellicola di Kim Ki-duk, Breath.

Bardem e Tommy Lee Jones ovviamente sono presenti a Cannes per presentare il film dei Coen da loro interpretato, ma la pioggia di stelle sulla Croisette continua a scendere fitta: oggi a Cannes ci saranno anche Gerard Butler, Claudia Cardinale, Geraldine Chaplin, Isabelle Huppert, Malcolm McDowell, Julianne Moore, Ermanno Olmi, Mickey Rourke, Jean-Claude Van Damme, Anouk Aimée e Stefania Sandrelli. La protagonista di Sedotta e abbandonata è stata invitata da Gilles Jacob per una serata in onore del nostro cinema che sarà celebrata lunedì con una cena di gala, e ha anticipato che vestirà un abito di Giorgio Armani molto sobrio.

Cannes, è il giorno di Michael Moore
Privacy Policy