La vita di Adele

2013, Drammatico

Cannes 2015 - Cate Blanchett: 'Carol non è La vita di Adele'

L'attrice è protagonista di un film tratto da un romanzo di Patricia Highsmith che esplora una relazione omosessuale tra due donne negli anni '50.

La diva australiana Cate Blanchett si appresta ad approdare a Cannes con Carol, adattamento del romanzo di Patricia Highsmith The Price of Salt firmato da Todd Haynes. I diritti del romanzo erano stati acqusiti nel 2000 da Film4, ma per anni l'adattamento è rimasto in stand-by tanto da far temere alla Blanchett che la pellicola non avrebbe mai visto la luce. Per fortuna l'attrice si sbagliava visto che il delicato romance lesbo verrà presentato in concorso a Cannes il 17 maggio.

"E' stata dura" ha confessato l'attrice. "Sono tantissimi i film al femminile che hanno difficoltà a trovare finanziamenti. Sono molti a credere erratamente che il pubblico non abbia voglia di vedere questo tipo di pellicole, ma non è affatto vero. Ci sono molte donne che hanno raggiunto posizioni di prestigio nell'industria cinematografica e non si dovrebbe più parlare di problemi di questo tipo. E invece ne dobbiamo parlare perché non sono stati ancora risolti. In quale ambito lavorativo le donne hanno stipendio pari agli uomini?"

Carol: Cate Blanchett danza con un uomo

Carol è incentrato sul rapporto tra due donne, una misteriosa ed elegante signora borghese intrappolata in un matrimonio senza amore e una ragazza più giovane. Dopo che il marito di una delle due ha scoperto la loro relazione, le due donne decidono di fuggire insieme, ignare del fatto che l'uomo ha incaricato un detective privato di pedinarle. L'amore omosessuale tra donne fa ancora discutere al cinema, ma Cate Blanchett non sembra preoccuparsene troppo e rassicura: "Ci siamo chiesti 'Quale è la parte del corpo più erotica? I polsi sono erotici. Il collo. I fianchi. La scrittura di Patricia Highsmith si concentra su dettagli a cui molte persone non prestano attenzione, ma che non sfuggirebbero allo sguardo di un amante. Sul set abbiamo parlato molto di zone erogene." Riguardo alle scena più discussa del film, l'incontro sessuale in un hotel tra il suo personaggio e la giovane amante interpretata da Rooney Mara, la Blanchett aggiunge: "Non è La vita di Adele. Non è questa l'ambizione del film."

Per non perdere nessuna novità sul Festival di Cannes 2015 continuate a seguirci su Twitter, Facebook e non perdete di vista il nostro speciale Cannes 2015 dedicato all'evento, costantemente aggiornato con news, approfondimenti, foto e video.

Cannes 2015 - Cate Blanchett: 'Carol non è La...
Cannes 2015
News Film Foto Video
Quando lei ama lei: le 5 tappe dell'amore saffico sullo schermo
Cenerentola: Cate Blanchett voleva interpretare la principessa
Privacy Policy