Cannes 2014, omaggio a Malik Bendjelloul

Domenica 19 maggio a Cannes, si terrà una proiezione non ufficiale di Sugar Man, il documentario diretto dal regista scomparso due giorni fa a soli 36 anni.

La notizia della morte di Malik Bendjelloul ha suscitato grande commozione e la scelta di rendergli omaggio al Festival di Cannes - sia pur in via non "ufficiale" - appare quindi scontata. Lo Swedish Film Institute e la Protagonist Pictures hanno fissato una proiezione speciale di Sugar Man, il documentario premiato con l'Oscar nel 2013, che si terrà domenica 19 maggio in una sala di Rue d'Antibes, a Cannes. Sugar Man, documentario incentrato sul leggendario musicista Sixto Rodriguez, aveva ricevuto diversi riconoscimenti importanti, tra cui un Academy Award nel 2013, e il plauso della critica internazionale.

Al momento della sua scomparsa Bendjelloul stava lavorando ad un film incentrato sul lavoro dell'esploratore Lawrence Anthony, in particolare sul libro The Elephant Whisperer. Il regista svedese era nato 36 anni fa in Svezia da padre algerino e madre svedese, e da tempo lottava contro la depressione, come ha confermato suo fratello Johar.

Cannes 2014, omaggio a Malik Bendjelloul
Cannes 2014
News Film Foto Video
Privacy Policy