The Paperboy

2012, Thriller

Cannes 2012, giorno 9: The Paperboy e Post Tenebras Lux

Il tema delle indagini giudiziarie è al centro della nona giornata con il film di Lee Daniels e un documentario sui 'cinque di Central Park'. Con 'Miss Lovely' facciamo un colorato tuffo negli anni Ottanta.

Tre anni fa aveva fatto impazzire il Sundance con il suo Precious, quest'anno proverà a fare altrettanto con The Paperboy al Festival di Cannes. Con il suo ultimo film - incentrato sulle indagini che vertono attorno al caso di un uomo che sta per essere condannato a morte per aver fatto fuori uno sceriffo razzista che a sua volta aveva ucciso ben sedici neri - Lee Daniels è certamente tra i più attesi sulla Croisette anche perché è accompagnato da tante star tra cui Nicole Kidman, oltre a Zac Efron (al suo primo vero ruolo impegnato), John Cusack e Matthew McConaughey.
Anche il secondo film in concorso è un dramma, ma si sviluppa su registri e temi molto differenti: Post Tenebras Lux, diretto da Carlos Reygadas, per la terza volta in concorso a Cannes, è la storia di Juan che vive con la sua famiglia nella campagna messicana, dove la vita è molto diversa da quella che si fa in città. E' proprio il confronto tra questi due mondi, il tema sul quale si concentra il film del regista messicano.
Guarda il teaser trailer di Post Tenebras Lux.

The Central Park Five: una scena del documentario sull'errore giudiziario che sconvolse New York nel 1989
Fuori concorso viene presentato il primo film d'animazione di Patrice Leconte, The Suicide Shop e il documentario The Central Park Five, diretto da Ken e Sarah Burns insieme a David McMahon. Il film di Leconte nonostante il tema indiscutibilmente "dark" è adatto anche ad un pubblico di bambini, oltre che di adulti, ed è atteso prossimamente in Italia, distribuito da Videa. E' la storia di due coniugi che gestiscono una bottega in cui vendono tutto ciò che occorre per farla finita e gli affari andrebbero anche bene, se non fosse che il loro figlio più piccolo è talmente ottimista e solare da "diradare" il target di clienti.
The Central Park Five invece è il focus su una vicenda di cronaca che risale a più di vent'anni fa, e nella quale rimasero coinvolti cinque ragazzi neri e ispanici, che vennero arrestati con l'accusa di aver stuprato e picchiato una donna a Central Park, a New York. Dopo una procedura discutibile, i ragazzi vennero condannati a pene tra i 6 e i 13 anni di carcere, ma qualche anno dopo furono scagionati dalla confessione di uno stupratore seriale, che si attribuì la responsabilità del crimine.

Miss Lovely: Niharika Singh in una scena del film
Si resta ancora negli anni Ottanta, ma in un contesto meno difficile e cupo con Miss Lovely di Ashim Ahluwalia, che oggi viene presentato nella sezione Un certain regard. E' la storia di due fratelli di Mumbai, Vicky e Sonu, che nel decennio più colorato e pop del secolo scorso aprono una piccola società di produzione di film horror, contando sulla complicità e l'affetto che li ha sempre uniti. Il loro rapporto però, verrà messo a dura prova quando la conturbante Pinky farà breccia nel cuore di entrambi.
Nella stessa sezione viene presentato inoltre il francese Trois Mondes di Catherine Corsini, un dramma che si evolve intorno ai destini di tre persone, che saranno rivoluzionati da un incidente stradale.
Prima di chiudere vi invitiamo a guardare l'ottava puntata del nostro video-diario dalla Croisette, nella quale abbiamo riassunto la giornata di ieri. Buona visione! :-)

Video diario Cannes 2012: giorno 8

Cannes 2012, giorno 9: The Paperboy e Post...
Privacy Policy