Semaforo Rosso (Cani arrabbiati)

1974, Thriller

Cani arrabbiati: remake in arrivo

Il cult di Mario Bava, thriller 'maledetto' rimasto invisibile per oltre 20 anni, verrà riportato sullo schermo in un remake diretto da Stefano Calvagna.

La notizia è di quelle tali da provocare un misto di euforia e apprensione negli appassionati del cinema di genere italiano che fu: Semaforo rosso (Cani arrabbiati), cult assoluto diretto nel 1973 da Mario Bava e considerato da molti il miglior film del regista sanremese, sarà riportato sullo schermo in un remake diretto da Stefano Calvagna (Il lupo, L'ultimo ultras). Le riprese di Cani rabbiosi, questo il titolo della nuova pellicola, inizieranno il 5 dicembre 2011, e l'uscita nelle sale è prevista tra la primavera e l'autunno 2012; nel cast figurano tra i nomi certi, oltre allo stesso regista, quelli di Alvaro Vitali, Emanuele Cerman, Mattia Mor e l'americano Arnold A. Sidney Jr. La sceneggiatura è stata scritta dallo stesso Emanuele Cerman insieme a Gustav Kammerspiel, mentre a produrre ci saranno le indipendenti Poker Entertainment e Timeline.

Il film originale di Bava è stato condannato per oltre 20 anni all'invisibilità a causa del fallimento della casa di produzione nel 1974, che ne impedì l'uscita in sala. Solo nel 1995 l'attrice Lea Krueger, interprete del film, riuscì a riportarlo alla luce, facendolo uscire in DVD negli USA. Il film, ispirato a un racconto di Ellery Queen, è un durissimo road movie che racconta il rapimento di una donna ad opera di una banda di criminali in fuga, e si caratterizza per una messa in scena improntata a un crudo, violento iperrealismo. Nel cast originale figurava, tra gli attori, un insolito Don Backy nel ruolo di un sadico bandito. Dall'anno della sua riscoperta in DVD, Cani arrabbiati ha acquistato un gran numero di appassionati estimatori in tutto il mondo, ed è considerato attualmente uno dei film più importanti di Mario Bava.

Cani arrabbiati: remake in arrivo
Privacy Policy