Cameron produrrà il sequel di True Lies

In una stagione di prequel e sequel ecco le prime indiscrezioni sul seguito del successo con Schwarzenegger.

Patrizio Marino

True Lies, il film campione d'incasso diretto da James Cameron nel 1994, avrà presto un seguito.
Secondo le prime indiscrezioni, il regista canadese non sarà dietro la macchina da presa, ma vestirà i panni del produttore con la Lightstorm Entertainment - casa di produzione di sua proprietà.

L'idea di Cameron è di ricalcare ricalchi le spy-story alla James Bond, piuttosto che fare un film sul terrorismo, tema che dopo i fatti dell'undici settembre il regista ha deciso di non trattare. La parte dei cattivi quindi dovrebbe toccare quindi ai Russi o ad un gruppo neo nazista tedesco.

Per quanto riguarda gli interpreti non si hanno notizie di un coinvolgimento di Tom Arnold e Jamie Lee Curtis mentre il neo governatore della California Arnold Schwarzenegger ha mostrato un reale interesse. C'e da dire che in passato l'attore aveva rilasciato dichiarazioni nelle quali si era detto contrario a partecipare ad un sequel di True Lies che non fosse diretto dal regista canadese; ma la stessa cosa l'aveva dichiarata ai tempi della concezione di Terminator 3 - Le macchine ribelli, salvo cambiare idea grazie al cachet propostogli.

In True Lies Schwarzenegger era Harry Trasker, un agente segreto, che per motivi di segretezza, é costretto fingersi agli occhi della moglie come un qualsiasi agente di commercio.

Nessuna notizia sul resto del cast e sulla data per l'inizio delle riprese, ma contiamo di riferirvene appena trapeleranno le prime indiscrezioni.

Cameron produrrà il sequel di True Lies
Privacy Policy