Brividi dal passato

Continua la febbre degli horror remake: da 'Gli uccelli' a 'Il giorno degli zombi' senza trascurare gli horror orientali come 'Kairo'

Continua la pioggia inarrestabile di remake dei film che hanno fatto la storia del genere thriller e horror. Oltre ai tantissimi remake che attualmente sono in cantiere - The Fog e Changeling, ad esempio - sono stati annunciati altri film probabilmente destinati a sparire dietro la fama degli originali ai quali sono ispirati. Iniziamo con Gli uccelli di Alfred Hitchcock, del quale è stato annunciato un remake da parte della Universal. Il film, secondo il magazine The Hollywood Reporter, dovrebbe essere tratto dal racconto di Daphne Du Maurier che ispirò il film di Hitchcock. De Gli uccelli, ricordiamo, negli anni '90 fu realizzato un offensivo sequel per il piccolo schermo diretto da Rick Rosenthal. Di Hitchcock, oltre a Gli uccelli è previsto anche un remake di Delitto per delitto diretto da Noam Murro.

Oltre alle eleganti atmosfere da brivido del regista di Psycho, il cinema continua a riproporre rifacimenti degli storici horror e slasher degli anni '70 ed '80. E' il caso di Le colline hanno gli occhi, di Wes Craven di cui è in lavorazione un remake diretto dal giovane regista francese Alexandre Aja che attualmente è nelle nostre sale con il suo Alta tensione. Il film di Craven raccontava l'incubo della famiglia Carter, che durante un viaggio verso la California era costretta a fermarsi in una zona isolata per colpa di un incidente. Aja scriverà la sceneggiatura del remake del film di Craven insieme al co-sceneggiatore di Alta tensione, Gregory Levasseur.
Ed a proposito di horror anni '70, procede la lavorazione del prequel di Non aprite quella porta che avevamo già annunciato: il regista del film - che non ha ancora un titolo definitivo - sarà Jonathan Liebesman, regista di Al calare delle tenebre e nel cast è stato confermato Andrew Bryniarski nel ruolo di Leatherface.

Ma non finisce qui: sono già iniziate le riprese del remake del thriller Quando chiama uno sconosciuto, il film di Fred Walton, del 1979 - che aveva già avuto un sequel televisivo nel '93, Lo sconosciuto alla porta - raccontava l'incubo di Jill, una giovane babysitter che durante una notte in cui si occupa dei figli dei signori Mandrakis, si ritrova un pericoloso psicopatico in casa. Il remake del film è diretto da Simon West, che ha già firmato Lara Croft: Tomb Raider e il ruolo della babysitter Jill è stato affidato alla giovanissima Camilla Belle. La casa di produzione sta già sviluppando un possibile seguito del remake di West, dal titolo When a Stranger Returns.
E' stato annunciato, inoltre un remake di Hitcher, la lunga strada della paura di Robert Harmon: secondo il produttore Michael Bay, al nuovo film - di cui non si sa ancora il cast e il regista - saranno apportati alcuni cambiamenti, e il protagonista potrebbe essere una donna, anzichè un ragazzo, come nell'originale. Il film di Harmon, raccontava la storia di un ragazzo che, trovandosi a viaggiare attraverso il deserto americano, dava un passaggio ad uno sconosciuto che si rivelava un serial killer.

Chi non ne volesse sapere più di serial killer, però può stare tranquillo; il 2005 è praticamente l'anno degli zombi: oltre all'australiano Undead che uscirà nelle nostre sale a luglio, ovviamente c'è grande attesa per Land of the Dead, l'ultimo film di George A. Romero dedicato ai morti viventi, seguito ideale de Il giorno degli zombi del 1985. E proprio di quest'ultimo film è stato annunciato un remake che verrà prodotto e distribuito dalla Millennium Films.
Dai produttori di Land of the Dead, inoltre è stato annunciato l'imminente remake di Piranha di Joe Dante, e il film probabilmente sarà diretto da Chuck Russell che ne sta scrivendo la sceneggiatura.

Quando si parla di remake, però è inevitabile parlare anche di horror orientali: quest'estate, in Romania, dovrebbero iniziare le riprese di Pulse, ovvero il remake di Kairo di Kiyoshi Kurosawa. Il film, che inizialmente avrebbe dovuto essere diretto da Wes Craven, sarà diretto invece da Jim Sonzero ed interpretato, tra gli altri, da Ian Somerhalder, che abbiamo già visto ne Le regole dell'attrazione, e nella serie televisiva Lost. Pulse, la cui uscita è prevista per il 3 marzo 2006 nelle sale americane, racconta la storia di un gruppo di ragazzi, che dopo il suicidio di un loro amico, inizia ad essere testimone di strani avvenimenti, e sembra che qualcuno, dall'aldilà voglia mettersi in contatto con loro.
Del regista di Kairo, nel frattempo è uscito Loft che si preannuncia altrettanto inquietante: il film racconta di Leiko, una affermata scrittrice che si trasferisce in una tranquilla casa di periferia per completare il suo ultimo romanzo, con l'aiuto del suo editore. Mentre lavora al suo libro, a Leiko accadono cose strane: una notte vede un uomo trasportare qualcosa in un ripostiglio, un oggetto avvolto in stracci, poi scopre che quest'uomo è un archeologo, il professor Yoshioka, e che l'oggetto che stava trasportando era una mummia antica. Inoltre la casa sembra essere infestata da uno spettro, e Leiko scopre che in passato era appartenuta ad una donna scomparsa.

Brividi dal passato
Privacy Policy