Brie Larson, la foto col delfino fa infuriare gli animalisti

L'attrice premio Oscar ha chiesto scusa per una vecchia foto postata su Instagram.

Angelica Vianello

Lo scorso venerdì l'attrice premio Oscar per Room Brie Larson ha pubblicato dal suo profilo Instagram una sua foto di qualche anno fa in cui accarezzava un delfino in un parco acquatico con la didascalia: "Ho toccato la pancia di un delfino mentre indossavo un cappello da camionista nel 2004. #nessunrimpianto"

Ora quella didascalia mostra un'aggiunta: "EDIT: non sostengo la crueltà contro gli animali". Una doverosa, seppur posticcia e incoerente, dichiarazione resa necessaria dalle critiche mosse all'attrice per la foto stessa, che secondo alcuni commentatori indicava implicitamente il sostegno da parte della Larson della crudeltà nei confronti degli animali, quella cioé perpetrata da qualsiasi giardino zoologico, parco acquatico, bioparco, circo... la lista è tristemente lunga.

I touched a Dolphins belly while sporting a trucker hat in 2004. #noregrets #fbf EDIT: I do not support animal cruelty.

Una foto pubblicata da Brie (@brielarson) in data: 2 Set 2016 alle ore 10:32 PDT

La contrita postilla però non (le?) era sembrata sufficiente, dunque l'attrice ha poco dopo condiviso anche un autoscatto in cui vediamo il volto serio e triste della nuova Captain Marvel e una lunga spiegazione: " Ho postato una foto prima che incapsulava un momento sciocco della mia strana vita. Ho dimenticato che tramite i social media e le casuali interviste non conoscete comunque tutte le mie sfaccettature e le mie preoccupazioni. Dovremmo preoccuparci del benessere di tutti gli animali. Sì i delfini. Insieme af ogni altra creatura. Quello degli animali in cattività è un problema. Ci sono problemi anche con gli animali che vivono allo stato brado. È sempre stata una mia priorità il parlare per coloro che non possono farlo da soli. Mi scuso se la foto sembrava avallare la crudeltà nei confronti degli animali. Credo che nessun essere vivente meriti un maltrattamento. Sentitevi liberi nei commenti di discutere i vostri pensieri, preoccupazioni, articoli QUALSIASI COSA che possa far diventare questo un momento di educazione per me e tutti gli interessati. Dobbiamo ricordare che tutti commettiamo errori ma che possiamo imparare dagli stessi, insieme".

Brie ci piaci tanto, e te la sei cavata abbastanza bene con questa figuraccia. Magari poi aggiungi pure che i soldi del biglietto di un parco acquatico li si potrebbe spendere per una riserva naturale, se proprio vogliamo vedere la natura? Just a Thought.

Yo - it's me again. I posted a photo previously that encapsulated a silly moment in my weird life. I forgot that through social media and random interviews you do not know all the facets of me and what my concerns are. We should be concerned about the well being of all animals. Yes, Dolphins. Along with every other creature. There are problems with animals in captivity. There are problems with animals living in the wild. It has always been a priority of mine to speak for those who cannot speak for themselves. I apologize if the photo appeared to endorse animal cruelty. I don't believe any living thing deserves miss treatment. In the comments section feel free to discuss your thoughts, concerns, articles ANYTHING that can turn this into a moment of education for myself all who are interested. We gotta remember that we will make mistakes but we can learn from them, together. Much love.

Una foto pubblicata da Brie (@brielarson) in data: 2 Set 2016 alle ore 14:12 PDT

Brie Larson, la foto col delfino fa infuriare gli...
Brie Larson debutterà alla regia con il film Unicorn Store
Brie Larson si prepara a Captain Marvel in una foto su Instagram
Privacy Policy