Brian Austin Green regular in Anger Management

Charlie Sheen ha approvato l'ingaggio dell'attore come nuovo membro fisso della comedy.

Continuano i "makeover" per la comedy della FX guidata da Charlie Sheen: dopo aver licenziato Selma Blair per aver mosso rimostranze in merito al comportamento poco professionale di Sheen sul set, la produzione di Anger Management ha offerto un contratto a Brian Austin Green per trasformare il suo personaggio da ospite occasionale a regular. Green ha siglato - qualcuno direbbe la sua condanna - e prossimamente ritroveremo l'attore nei panni di Sean, nemesi giurata di Charlie. Sean è comparso nella premiere della serie ed è ricomparso in altri due episodi (2x20 - Charlie Breaks Up with Kate e 2x23 - Charlie & the Secret Gigolo) e, a meno di ulteriori disastri, dovrebbe continuare a dare il tormento a Charlie per il resto dei cento episodi richiesti dalla FX. Intanto la produzione continua il casting per riempire il vuoto lasciato dalla Blair, un personaggio che avrà quasi certamente connotazioni di ospite ricorrente.

L'attore è giunto alla notorietà grazie alla serie cult degli anni '90, Beverly Hills, 90210 ma ha collaborato anche con Desperate Housewives - I segreti di Wisteria Lane, Terminator: The Sarah Connor Chronicles e più di recente in Wedding Band. Al momento ha terminato il film sci-fi di Travis Oates, Last Stop, con Robert Picardo.

Brian Austin Green regular in Anger Management
Privacy Policy