Blades of Glory

2007, Commedia

Box Office: una Pasqua all'insegna della commedia

Mentre in USA c'è la conferma dei divertenti pattinatori di Blades of Glory, da noi a trionfare sono le gag di Mr. Bean.

A dieci anni dalla prima manifestazione filmica di Mr. Bean, l'irresistibile personaggio televisivo creato da Rowan Atkinson, arriva nelle sale la sua seconda avvenuta cinematografica, Mr. Bean's Holiday, in cui il capriccioso ed egocentrico Bean visita la Cosa Azzurra: il pubblico italiano gradisce, e infatti il film di Steve Bendelack incassa oltre un milione e settecentomila euro. Si ferma poco oltre al milione 300 di Zach Snyder, ormai alla terza settimana di programmazione e con il ragguardevole incasso complessivo di nove milioni. Al terzo posto troviamo un'altra nuova entrara, il thriller The Illusionist, in cui un ombroso Edward Norton strega Vienna - e Jessica Biel - con i suoi incredibili trucchi "magici".

In USA gli aitanti e inesorabili eroi di 300 avevano ceduto il passo già la scorsa settimana, con l'uscita di Blades of Glory e di I Robinson - Una famiglia spaziale; nell week end pasquale la commedia sui pattini con Will Ferrell e Jon Heder e il film di animazione di Stephen J. Anderson si confermano al primo e al secondo posto, mentre 300 esce dal podio, sostituito da un'altra commedia, Are We Done Yet?, seguito di Io, lei e i suoi bambini.
Al quarto posto si assesta un film di particoare interesse, Grindhouse, firmato dalla coppia Quentin Tarantino/ Robert Rodriguez. Undici milioni e mezzo di dollari all'esordio per l'attesissima double feature horror non sono certo moltissimi, ma forse è ancora presto per parlare di flop.

Box Office: una Pasqua all'insegna della commedia
Privacy Policy