Il re leone 3D

2011, Animazione

Box office: I puffi ancora in vetta al secondo week end

Il lungometraggio di Raja Gosnell batte in scioltezza una nuova uscita illustre come L'alba del pianeta delle scimmie. Negli Stati Uniti si conferma in vetta la versione stereoscopica del sempreverde Il Re Leone.

Nonostante il debutto di un paio di nuove uscite di alto profilo come il prequel della saga di Planet of the Apes L'alba del pianeta delle scimmie e il nuovo thriller di Pedro Almodovar La pelle che abito, I puffi domina anche al secondo week end di programmazione la top ten degli incassi italiani, superando di oltre un milione di euro la pellicola sci-fi di Rupert Wyatt. La pelle che abito, invece, resta fuori dal podio alle spalle di Carnage: l'acclamato kammerspiel di Roman Polanski supera infatti i due milioni d'incasso totale. Si accontenta di una quinta posizione la comemdia al femminile con Sarah Jessica Parker Ma come fa a far tutto?.

Dagli States arriva un'altra conferma: quella dell'immarcescibile amore del pubblico americano per Il Re Leone. La versione in 3D del clssico targato Disney è ancora in vetta alla top ten dopo il sorprendente "esordio" della scorsa settimana, avendo avuto la meglio su due nuove uscite agguerrite come Moneyball di Bennett Miller, interpretato tra gli altri da Brad Pitt e Philip Seymour Hoffman, e la favola familiare L'incredibile storia di Winter il delfino, in cui Charles Martin Smith dirige Harry Connick Jr. e Ashley Judd.

Box office week-end


1
1

I Puffi


2011
  • Incasso weekend: 2,251,312 € ( 559 sale )
  • Incasso totale: 6,146,111 €
2
2

L'alba del pianeta delle scimmie


2011
  • Incasso weekend: 1,230,595 € ( 489 sale )
  • Incasso totale: 1,230,595 €
3
3

Carnage


2011
  • Incasso weekend: 612,522 € ( 342 sale )
  • Incasso totale: 2,017,682 €
4
4

La pelle che abito


2011
  • Incasso weekend: 557,370 € ( 308 sale )
  • Incasso totale: 558,002 €
5
5

Ma come fa a far tutto?


2011
  • Incasso weekend: 438,554 € ( 193 sale )
  • Incasso totale: 438,554 €

Box office: I puffi ancora in vetta al secondo...
Privacy Policy