007 Spectre

2015, Azione

Bond 24: 007 è in ritardo (e c'è poco da ridere)

Neal Purvis e Robert Wade sono stati chiamati per aggiungere un po' di ironia alla sceneggiatura di John Logan

Non avremmo mai pensato di scriverlo ma James Bond, l'agente segreto al servizio di Sua Maestà, è in ritardo. Almeno per quanto riguarda la scrittura della sceneggiatura di quello che ad oggi viene chiamato Bond 24. La notizia lascia stupiti, visto che fino a poco tempo fa tutto sembrava procedere senza intoppi, identificando perfino Chiwetel Ejiofor come il probabile villain di questa nuova avventura diretta ancora da Sam Mendes dopo il successo di Skyfall.

Ad annunciare il ritardo sulla tabella dei lavori è stata il The Daily Mail, quando Neal Purvis e Robert Wade sono stati chiamati a ravvivare la sceneggiatura di John Logan. L'intervento dovrebbe aggiungere un po' di humor soprattutto nel rapporto tra Daniel Craig e Naomie Harris, la nuova Miss Moneypenny, e nel confronto con Ralph Fiennes nelle vesti di M. A questo punto l'inizio della produzione è prevista per dicembre, invece che per ottobre, con ben due mesi di ritardo.

Bond 24: 007 è in ritardo (e c'è poco da ridere)
Privacy Policy