Blockbuster Italia: Tarantino e Cameron i più noleggiati del 2010

Tra i DVD gli italiani hanno preferito Bastardi senza gloria, mentre tra i Blu-Ray ha trionfato Avatar.

Blockbuster Italia ha reso nota la classifica ufficiale dei titoli, in DVD e in Blu-ray Disc, più noleggiati del 2010. A trionfare sono stati James Cameron e Quentin Tarantino: il DVD più noleggiato è infatti proprio il tarantiniano Bastardi Senza Gloria seguito da Sherlock Holmes e da 2012 di Roland Emmerich.
Nella top ten dei Blu-Ray più noleggiati stravince invece Avatar che si conferma il titolo più apprezzato in alta definizione e le cui ottime performance di noleggio bissano il grande successo italiano al cinema. Seguono inella classifica dei blu-ray 2012 e Robin Hood.

Interessante vedere quali sono stati i titoli preferiti nel 2010 dal pubblico femminile. Nel classico DVD vince Sherlock Holmes, complice certamente il fascino dei protagonisti. Charme dell'attore principale determinante anche per l'ingresso nella top ten rosa DVD di titoli romantici come Tra le nuvole con George Clooney nominato sia all'Oscar che al Golden Globe come miglior attore (terzo nella top ten femminile e totalmente assente nella top ten generale) e New Moon della saga Twilight (settimo nella top ten rosa).
I blu-ray più amati dalle donne ricalcano la classifica generale con le stesse prime tre posizioni (Avatar, 2012 e Robin Hood).

Qualche sorpresa anche nella graduatoria dei DVD più noleggiati nel Nord e Centro-Sud Italia. Due classifiche sostanzialmente simili nelle primissime posizioni (spiccano i soliti Bastardi Senza Gloria, Sherlock Holmes e Avatar), ma la vera particolarità è che al centro-sud Carlo Verdone entra in top ten direttamente al quarto posto con Io, loro e Lara, mentre al nord non è tra i primi 10. Non sorprende il miglior piazzamento del fenomeno cinematografico del momento Checco Zalone con Cado dalle nubi al centro-sud (sesto) rispetto al nord (ottavo ma comunque tra i migliori dieci).

Blockbuster Italia: Tarantino e Cameron i più...

Fonte: comunicato stampa

Privacy Policy