Black Panther, Chadwick Boseman: "Io e il regista ci siamo picchiati sul set"

L'attore, durante il Comic-Con di San Diego, ha parlato della sua esperienza sul set e del suo rapporto "fisico" con il regista Ryan Coogler (Creed).

Durante la sua apparizione al panel Marvel durante il Comic-Con di San Diego, Chadwick Boseman ha parlato della sua avventura in Black Panther e di come il regista del film, Ryan Coogler, abbia trovato un modo poco ortodosso di aiutarlo sul set:

"Ryan arrivava al mio camerino e mi stava addosso. È un uomo molto concreto, gli piace il contatto fisico e far parte della lavorazione. In alcune scene di combattimento, se gli sembrava il caso di alzare l'intensità della sequenza, entrava in scena e iniziavamo a lottare prima del ciak. Seriamente, ci tiravamo calci e pugni. Però non posso dirvi chi ha vinto."

Nel lungometraggio T'Challa, dopo la morte del padre, ritorna a Wakanda, la nazione isolata e tecnologicamente avanzata in cui è cresciuto, per salire al trono. Quando un potente nemico riappare, T'Challa, in versione re e Black Panther, viene messo alla prova nell'affrontare un conflitto che mette il suo regno e il mondo intero e pericolo.

Il film arriverà nelle sale il 16 febbraio 2018. Fanno parte del cast anche Michael B. Jordan, Lupita Nyong'o, Danai Gurira, Martin Freeman, Daniel Kaluuya, Angela Bassett, Forest Whitaker e Andy Serkis.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Black Panther, Chadwick Boseman: "Io e il regista...
Black Panther: T'Challa osserva Wakanda dall'alto nel poster del Comic-Con
Thor: Ragnarok, Black Panther: i cast Marvel riuniti per la prima foto di famiglia
Privacy Policy