Reign Over Me

2007, Drammatico

Biografilm Festival 2007 - Appassionanti racconti di vita

Al via a Bologna la terza edizione di Biografilm Festival-International Celebration of Lives: dal 6 al 10 giugno cinque giorni interamente dedicati alle biografie e ai racconti di vita con proiezioni, incontri, mostre e molto altro.

È la passione, testimoniata anche dal colore rosso del manifesto, la cifra stilistica scelta dagli organizzatori del Biografilm Festival - International Celebration of Lives come leit-motiv del programma che, a Bologna, dal 6 al 10 giugno (presso la Manifattura delle Arti e il Cinema Lumière) mostrerà il meglio della produzione biografilmica mondiale, sviscerata attraverso proiezioni, incontri, mostre, concerti, spettacoli teatrali, grandi anteprime e celebration serali all'aperto.

La passione per la musica, protagonista dell'omaggio ai documentaristi D.A. Pennebaker e Chris Hegedus, oltre che a Leonard Cohen, per il cinema, la fotografia, l'avventura e la vita in tutte le sue forme, è infatti il tema conduttore della retrospettiva dei film dedicati da Pennebaker e Hegedus ai grandi del rock (David Bowie, Jimi Hendrix, Jerry Lee Lewis, Depeche Mode), intitolata Dont' Look Back come la storica opera di Pennebaker del 1967 sul tour inglese di Bob Dylan (ripreso anche in No Direction Home di Martin Scorsese), ma anche dei focus di approfondimento, quest'anno dedicati a Thomas Alva Edison; a Giovanni Battista Belzoni, personalità poliedrica ed esotica in quanto esploratore, ingegnere idraulico, archeologo, scrittore, uomo di circo e di teatro; a Fela Kuti, considerato il più importante musicista africano di tutti i tempi; a Danilo Dolci, profeta della non violenza e tre volte candidato al Premio Nobel per la Pace, e soprattutto a John Belushi, stroncato dalla droga e dall'alcol a soli 33 anni. A 25 anni dalla sua scomparsa, la figura di John Belushiè rimasta viva e indelebile nell'immaginario collettivo in virtù del suo indomito e corrosivo genio comico. Biografilm Festival gli rende omaggio con tre film (Animal House e l'Extended Version di The Blues Brothersdi Landis, Chiamami aquila di Michael Apted) e con un esclusivo incontro, al quale parteciperà la moglie di Belushi, Judith Belushi Pisano, anima gemella di John dagli anni del college fino all'ascesa hollywoodiana, autrice del libro Samurai Widow e del volume illustrato Belushi: una biografia in cui, con l'aiuto di amici, colleghi, familiari offre una prospettiva diversa sulla vicenda artistica ed umana dell'attore.

L'edizione 2007 è la terza per Biografilm, un Festival che ha saputo intercettare,
amplificare e riproporre le traiettorie che hanno percorso la produzione culturale e audiovisiva degli ultimi anni; una produzione che ha riscoperto la trama biografica, o addirittura auto-biografica, come strumento efficace di analisi della realtà tramite punti di vista e sguardi nuovi oppure inconsueti. "L'idea secondo cui la biografia può diventare un catalizzatore, che attiva domande e risposte sulle questioni cruciali della contemporaneità, ha rivelato una fortissima capacità di suscitare curiosità, adesioni, condivisioni", conferma Andrea Romeo, ideatore di Biografilm. "Biografilm Festival ha individuato e risposto ad un pubblico che trova nella biografia un'occasione di approfondimento, per rievocare e celebrare vite appassionanti e vicende ancora di grande attualità".

Sono 44 i lungometraggi presenti in cartellone, tra i quali si contano 21 tra anteprime nazionali, europee, e internazionali (3 quelle mondiali), distribuiti nelle diverse sezioni: la selezione ufficiale, Investigating My Family (tre film che riflettono sul documento autobiografico e sul ruolo essenziale che le relazioni familiari assolvono nella costruzione di un'identità compiuta), la sezione delle grandi anteprime, ribattezzata Biografilm 2007, e Istantanee (gli eventi speciali della rassegna), alle quale si affianca il tributo a Gianni Minà, il primo di una serie di omaggi che il Biografilm attribuirà a un grande biografo (saranno proiettate alcune delle puntate della serie televisiva di Minà, "Storie", e in particolare le interviste a Luis Sepulvedae al giudice Antonio Caponetto).
Per quanto concerne la sezione anteprime, davvero succosa e curiosa è la presenza di Stephen Tobolowsky's Birthday Party di Robert Brinkmann: un film in cui il grande caratterista e comico americano Stephen Tobolowsky, apparso in quasi 200 pellicole negli ultimi vent'anni, da Basic Instinct a Memento, diventa protagonista assoluto dell'inquadratura nel giorno del suo compleanno, giocando sulla distanza che esiste tra la fama acquisita dal suo volto e l'ignoranza, invece, che ruota attorno al suo nome. Stephen Tobolowskyha voluto essere anche il padrino di Biografilm Festival, ospite a Bologna insieme al regista e direttore della fotografia Robert Brinkmann e una delle interpreti, Amy Adams (già in Prova a prendermi e candidata all'Oscar per Junenburg), direttamente dal set del nuovo film di Mike Nichols con Tom Hanks e Julia Roberts.

Reign Over Me di Mike Binder, distribuito da Sony Pictures Italia è l'anteprima di lusso della rassegna, oltre che uno dei film più attesi della prossima stagione cinematografica. Reign Over Meè anche una delle tre pellicole del festival, insieme a The End of the Neubacher Project di Marcus J. Carney e The Cats of Mirikitani, a parlare della tragedia dell'11 settembre a New York; in questo caso, un dramma sul dolore, sulla perdita delle persone amate ma anche sull'amicizia, con un sontuoso cast: Adam Sandler, Don Cheadle, Jada Pinkett Smith e Liv Tyler. Adam Sandler interpreta Charlie Fineman, un uomo che ha perso la moglie e tre figlie nella tragedia del World Trade Center. Solo l'incontro casuale con un vecchio compagno di college (Don Cheadle), lo aiuterà a ritornare alla vita, abbattendo quel muro di difesa e protezione che aveva costruito attorno a se.
E poi c'è Leonard Cohen. I'm Your Man, che approda finalmente in Italia dopo aver furoreggiato nei principali festival internazionali. Il documentario di Lian Lunson, distribuito da Mikado, filma lo straordinario tributo a Leonard Cohen, il Came So Far So Beauty Show alla Sydney Opera House, che vede la presenza di grandissime star, da Nick Cave agli U2. Attraverso interviste dietro le quinte e intense conversazioni con Cohen, si disegna un ritratto affascinante di uno dei cantastorie più carismatici e originali dagli anni '60 ad oggi.
Chiuderà, infine, il festival l'anteprima europea del bellissimo Anita O'Day, presentato con grande successo all'ultimo Tribeca Film Festival. È la stessa leggendaria cantante Anita O'Day, morta poche settimane dopo la fine del film, nel novembre 2006, a ripercorrere con uno sguardo acuto e divertente la sua odissea nella musica jazz, che l'ha vista protagonista per settant'anni. Ai racconti della O'Day s'intervallano interviste agli amici e ai musicisti che hanno lavorato con lei, oltre a inedite performance d'epoca.
Sono 14 i film delle selezione ufficiale che si contenderanno il Biografilm Lancia Award e il Premio del Pubblico. I paesi partecipanti sono 9: Stati Uniti d'America, Gran Bretagna, Italia, Canada, Austria, Olanda, Repubblica Ceca, Svizzera e Germania. Tra i toccanti temi affrontati dai lungometraggi, l'ossessione della documentazione della vita vissuta (in Tv Junkie, Kill Gil vol. II di Gil Rossellini, ospite d'eccezione della giornata conclusiva di Biografilm), l'importanza cruciale della memoria personale (Memory for Max, Claire, Ida and Company) e collettiva (The Cemetery Club), l'arte della fotografia e il mestiere dei fotografi (Willard Van Dyke, Robert Frank, Amalie R. Rothschild, ospite anche lei prestigiosa del Biografilm.
Inoltre, il bolognese Roberto Quagliano presenterà in anteprima mondiale il secondo capitolo della sua serie di film sugli adolescenti Get-Out e Alberto Castiglione, vincitore del Audience Award del Biografilm 2006 con il suo film su Mario Rostagno Una voce nel vento, torna al festival per accompagnare il suo nuovo documentario Verso un mondo nuovo, dedicato alla marcia per la pace organizzata in Sicilia da Danilo Dolci nel '67.

Il festival, promosso dall'Associazione Fanatic About Festivals, si svolge con il patrocinio e il supporto della Cineteca del Comune di Bologna, dell'Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna; con la partnership di Vodafone, Lufthansa, OSRAM, Bologna Congressi, Grandi Stazioni, La Feltrinelli, Coop Adriatica e Officine Minganti, VIP Mediacom, Tupperware, SerData, TVM cinema & multimedia, ERA Allestimenti, Studio Universal.

Per tutte le informazioni sul festival e per conoscere il programma completo, visitare il sito ufficiale www.biografilm.it.

Biografilm Festival 2007 - Appassionanti racconti...
Privacy Policy