Billy Crudup denuncia gli abusi della Chiesa in Spotlight

L'attore affianca un nutrito cast composto da Michael Keaton, Liev Schreiber, Rachel McAdams, Mark Ruffalo e John Slattery.

La star di Big fish Billy Crudup e l'interprete di Desperate Housewives John Slattery sono gli ultimi interpreti a unirsi al supercast di Spotlight, scomoda pellicola di Tom McCarthy che si prepara a far discutere, non fosse altro che per la tematica ancora molto scottante e sottoposta a nuove indagini. Cuore della vicenda sono gli abusi sessuali da parte di alcuni preti pedofili nel Massachusetts che per anni sono stati insabbiati dalla chiesa. I fatti sono venuti alla luce relativamente da poco grazie ad una lunga indagine da parte di un team di giornalisti del The Boston Globe.

Spotlight ricostruirà proprio il lungo anno di questi reporter trascorso ad ascoltare i racconti delle vittime e a controllare un numero incredibile di documenti per giungere alla conclusione lampante che la Chiesa ha volutamente negato e coperto questi fatti. In particolare il reportage, che nel 2003 ha vinto il Premio Pulitzer, ha indicato la persona del Cardinale Bernard Law come il maggiore artefice di questo insabbiamento.

Liev Schreiber sarà il caporedattore del Boston Globe Marty Baron, Michael Keaton si calerà nei panni del coordinatore dello "Spotlight team" Walter Robinson, Mark Ruffalo e Rachel McAdams saranno due reporters e Stanley Tucci avrà il ruolo dell'avvocato Mitchell Garabedian. John Slattery interpreterà Ben Bradlee Jr., anche lui in forze allo Spotlight team, Billy Crudup sarà Eric MacLeish, potente avvocato che rappresentò le vittime degli abusi sessuali da parte del clero di Boston, mentre Jamey Sheridan sarà Jim Sullivan, avvocato che rappresentò la Chiesa.

Billy Crudup denuncia gli abusi della Chiesa in...
Privacy Policy