Le idi di marzo

2011, Drammatico

BFI London Film Festival: tanta Italia alla 55esima edizione

Tanti i titoli internazionali ed europei presentati al Festival di Londra. Tra gli italiani spiccano Terraferma, Habemus Papam, This Must Be The Place e Corpo Celeste.

E' stato annunciato oggi il programma del 55esimo London Film Festival, che nell'arco di 16 giorni - dal 12 al 27 ottobre - proietterà un totale di 204 titoli tra fiction e documentari, tra cui 13 premiere mondiali, 18 internazionali e 22 europee, ai quali sarà affiancato un corposo cartellone di 110 cortometraggi d'animazione e di fiction.
Ad inaugurare la kermesse sarà 360 di Fernando Meirelles, interpretato da sir Anthony Hopkins, Jude Law e Rachel Weisz, che tra l'altro è anche nel cast del film di chiusura, The Deep Blue Sea di Terence Davies. Dopo aver presentato il suo Le idi di Marzo a Venezia George Clooney farà altrettanto a Londra, dove presenterà anche The Descendants, del quale è protagonista. Tra gli altri titoli di punta della manifestazione altre pellicole presentate nei giorni scorsi alla mostra tra cui il bellissimo Shame, con Michael Fassbender, Carnage di Polanski, Dark Horse di Todd Solondz, Edward e Wallis di Madonna, A Dangerous Method di Cronenberg, più altri che hanno debuttato in altri festival europei come l'inquietante We Need to Talk About Kevin, già presentato a Cannes, Coriolanus, il sognante Tales of the Night di Michel Ocelot, Once Upon a Time in Anatolia e il bellissimo Martha Marcy May Marlene, per citarne alcuni.

Una immagine tratta dal film Corpo celeste
Ampio spazio anche al cinema britannico ed europeo con titoli provenienti da ogni parte del Vecchio Continente, compresa l'Italia che partecipa con ben dodici pellicole (incluse le co-produzioni con altri paesi). Tra questi Il gioiellino di Andrea Molaioli, Quando la notte - presentato proprio oggi a Venezia - Corpo Celeste di Alice Rohrwacher, Io sono Li di Andrea Segre, Sette opere di Misericordia di Gianluca e Massimiliano De Serio, Terraferma di Emanuele Crialese - accolto con entusiasmo alla Mostra, nei giorni scorsi - Il ragazzo con la bicicletta dei Dardenne, This Must Be the Place, attesissimo film di Paolo Sorrentino ancora inedito nelle nostre sale, Habemus Papam di Nanni Moretti, Where Do We Go Now? di Nadine Labaki e il cortometraggio The Wholly Family, di Terry Gilliam. In aggiunta a questi titoli, anche la versione restaurata de La macchina ammazzacattivi di Roberto Rossellini.

Inclusi nel programma del Festival anche numerosi eventi, tra cui confronti con il pubblico, masterclass e interviste. In particolare, tra gli eventi più attesi due masterclass realizzate in partnership con Swarovski che vedranno alternarsi sul palco Abi Morgan, Miranda July e Alexander Desplat e gli Screen Talks con Michael Winterbottom e Alexander Payne.

BFI London Film Festival: tanta Italia alla...
Privacy Policy