Io e te

2012, Drammatico

Bernardo Bertolucci torna al cinema con Io e te

L'anziano maestro adatterà il romanzo breve di Niccolò Ammanniti Io e te, incentrato sulla delicata fase di passaggio tra l'adolescenza e l'età adulta.

Il regista Bernardo Bertolucci si prepara a fare ritorno dietro la macchina da presa per dirigere una storia intima basata sul romanzo breve di Niccolò Ammaniti Io e te. Lo scrittore adatterà la propria opera insieme a Bertolucci. L'anziano regista ha annunciato il nuovo progetto mentre si trovava a New York per presenziare alla mostra dedicatagli dal MoMa, Museo di Arte Moderna.
Io e te, ambientato a Roma, vede protagonista Lorenzo, un quattordicenne introverso e un po' nevrotico, che si barrica in cantina per trascorrere di nascosto da tutti la sua settimana bianca fingendo di essere partito insieme ai compagni. Il giovane è felice di evadere per un po' dal quotidiano evitando conflitti, fastidiosi compagni di scuola, commedie e finzioni. Il mondo con le sue regole incomprensibili se ne starà fuori della porta e lui stravaccato su un divano circondato di Coca-Cola, scatolette di tonno e romanzi horror. Sarà la sorellastra Olivia, che piomba all'improvviso nel bunker con la sua ruvida e cagionevole vitalità, a scuotere Lorenzo costringendolo a gettare la maschera di adolescente difficile e accettare il gioco caotico della vita là fuori. "E' una storia che confonde sogno e realtà e mostra la crescita, l'ingresso nella maturità di un adolescente introverso" ha dichiarato Bertolucci.

L'ultima pellicola diretta dal regista, il raffinato The dreamers - I sognatori, risale al 2002. L'autore avrebbe in preparazione un ulteriore progetto, una storia in costume dalla lunga gestazione incentrata sulla turbolenta biografia del musicista Gesualdo da Venosa, vissuto nel XVI° secolo in Italia.

Bernardo Bertolucci torna al cinema con Io e te
Privacy Policy