I Croods

2013, Animazione

Benvenuto Presidente, I Croods e gli altri film in sala

Politica e religione tra i temi affrontati dai film al cinema questa settimana. In arrivo anche l'horror 'La madre', un documentario su Tornatore, e il coloratissimo 'Gli amanti passeggeri' di Almodovar.

In una settimana caldissima per il nostro scenario politico e per la Chiesa cattolica, nelle sale arrivano diverse nuove pellicole che trattano con toni differenti tematiche relative alla religione e alla politica. Mentre ci si chiede chi sarà il prossimo Presidente della Repubblica, il cinema elegge il suo capo dello Stato italiano, che è Giuseppe Garibaldi, omonimo dell'eroe dei due mondi che ha le fattezze di Claudio Bisio e che in Benvenuto Presidente! dovrà vedersela con numerose gatte da pelare.
Meno disimpegno e più riflessione (anche se con ironia) ne L'amore inatteso, commedia francese che racconta della conversione spirituale di un intellettuale parigino; il tema della religione è affrontato anche nel dramma Su Re, e nel controverso documentario Mea Maxima Culpa, che ha già sollevato polemiche e sicuramente farà discutere anche da noi.

A completare il carnet delle uscite settimanali, arrivano anche un documentario su Giuseppe Tornatore, lo spettrale horror La madre, con Jessica Chastain, la nuova commedia ad alta quota di Almodovar, Gli amanti passeggeri, e il cartoon preistorico I Croods.

Week-end al cinema: le uscite del 21 Marzo 2013

Di seguito, tutti i dettagli sui film in uscita in Italia:

I Croods (2013) di Kirk De Micco e Chris Sanders con Nicolas Cage, Emma Stone, Ryan Reynolds, Catherine Keener, Cloris Leachman, Clark Duke, Chris Sanders e Randy Thom. Genere Animazione. Durata 90 minuti. Distribuito in Italia da 20th Century Fox. In sala dal 21 Marzo 2013 Trama:

I Croods: Tonco in una divertente scena del film

Il cavernicolo Crug guida prudentemente la sua famiglia oltre le regioni conosciute dopo che un terremoto ha distrutto la loro dimora. Mentre tenta di attraversare il mondo pericoloso e sconosciuto che lo circonda, si imbatte in un nomade che affascina la sua famiglia - specialmente la figlia maggiore - con il suo modo di pensare (relativamente) moderno.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] L'amore è una cosa meravigliosa... anche tra sapiens e neanderthal! [Intervista] Chris Sanders ci parla dei suoi irresistibili Croods [Intervista] Emma Stone e Nicolas Cage 'cavernicoli': a Berlino arrivano I Croods [Approfondimento] Il cinema del 2013: da Tarantino a Star Trek Benvenuto Presidente! (2013) di Riccardo Milani con Claudio Bisio, Kasia Smutniak, Beppe Fiorello, Remo Girone, Massimo Popolizio, Cesare Bocci, Omero Antonutti e Michele Alhaique. Genere Commedia. Durata 100 minuti. Distribuito in Italia da 01 Distribution. In sala dal 21 Marzo 2013 Trama:
Benvenuto Presidente!: Claudio Bisio nei panni di un montanaro eletto per sbaglio Presidente della Repubblica

In un piccolo paesino di montagna vive un uomo dal nome impegnativo: Giuseppe Garibaldi, per tutti Peppino. E' un uomo semplice, ama la pesca, gli amici ed ha un ottimismo indistruttibile. Un giorno accade una cosa enorme, incredibile, inaudita: Peppino viene eletto per sbaglio Presidente della Repubblica Italiana! L'uomo nuovo che sale al Quirinale non si lascerà corrompere, non cadrà nei tranelli del potere, nelle insidie della politica ma si abbatterà con una ventata di anarchia e gioiosa follia sulle istituzioni in crisi. Incapace di sottostare alle regole del protocollo sceglierà di farsi guidare dal buonsenso e dalla sua onesta umanità. Saprà conquistare il Paese sfiduciato ed il cuore della bella Janis, vice segretario generale della Presidenza della Repubblica, che tenta invano di imporgli il rigore istituzionale?
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Bisio, presidente per un giorno [Intervista] Benvenuto Presidente: Claudio Bisio, un comico al Quirinale Gli amanti passeggeri (2013) di Pedro Almodóvar con Antonio Banderas, Penelope Cruz, Coté Soler, Antonio de la Torre, Hugo Silva, Miguel Ángel Silvestre, Laya Martí e Javier Cámara. Genere Commedia. Durata 90 minuti. Distribuito in Italia da Warner Bros. In sala dal 21 Marzo 2013 Trama:
Gli amanti passeggeri: Cecilia Roth in una scena della commedia

Un gruppo di variopinti personaggi vive una situazione a rischio su un aereo diretto a Città del Messico. Un guasto tecnico - una negligenza giustificabile per quanto questo possa sembrare assurdo - mette in pericolo la vita delle passeggeri del volo 2549 della compagnia Península. I piloti fanno il possibile per trovare una soluzione insieme ai loro colleghi della Torre di Controllo. Intanto, gli assistenti di volo e il responsabile di cabina, personaggi strani e quasi barocchi, di fronte al pericolo, cercano in ogni modo di mettere da parte le loro vicende personali per garantire ai passeggeri il miglior viaggio possibile, in attesa di una soluzione.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Uomini a bordo di una crisi di nervi [Intervista] Pedro Almodovar presenta Gli amanti passeggeri La madre (2013) di Andres Muschietti con Jessica Chastain, Nikolaj Coster-Waldau, Megan Charpentier, Isabelle Nélisse, Javier Botet, Julia Chantrey, Morgan McGarry e Jayden Greig. Genere Horror. Durata 100 minuti. Distribuito in Italia da Universal Pictures. In sala dal 21 Marzo 2013 Trama:
Mama: una buia immagine dell'horror interpretato da Jessica Chastain

Cinque anni fa, le sorelle Victoria e Lily, sparirono dal loro quartiere senza lasciare traccia. Da allora, il loro zio Lucas e la fidanzata di lui, Annabel, non hanno smesso di cercarle. Ma inaspettatamente le bambine vengono ritrovate vive in una baita fatiscente, e gli zii le accolgono nella loro casa. Annabel cerca di far riprendere alle piccole una vita normale, ma allo stesso tempo inizia a percepire una presenza malvagia nella loro casa, in particolare delle strane voci, di sera.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Cuore di madre, cuore di tenebra [Intervista] Bari International Film Festival 2013, l'anno di Fellini e Sordi L'amore inatteso (2010) di Anne Giafferi con Eric Caravaca, Arly Jover, Valérie Bonneton, Jean-Luc Bideau, Benjamin Biolay, Philippe Duquesne, Quentin Grosset e Arauna Bernheim-Dennery. Genere Commedia. Durata 89 minuti. Distribuito in Italia da Microcinema. In sala dal 21 Marzo 2013 Trama:
Eric Caravaca in una scena del film Qui a envie d'être aimé?

Antoine è un brillante quarantenne. Sposato con Claire, padre di due figli, conduce una vita agiata in una Parigi illuminista e intellettuale. In seguito ad un colloquio con l'insegnante del figlio Arthur, Antoine inizia a frequentare, senza alcuna convinzione, dei corsi di catechesi. Poco alla volta quegli incontri, dopo la derisione e lo scetticismo iniziale, per Antoine diventano indispensabili per raggiungere un nuovo equilibrio e una nuova serenità.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Tradire con Gesù Su Re (2012) di Giovanni Columbu con Fiorenzo Mattu, Pietrina Menneas, Tonino Murgia, Paolo Pillonca, Antonio Forma, Luca Todde, Giovanni Frau e Bruno Petretto. Genere Drammatico. Durata 80 minuti. Distribuito in Italia da Sacher Distribuzione. In sala dal 21 Marzo 2013 Trama:
Su Re: una suggestiva scena del film

La passione di Cristo è trasposta in Sardegna, in un luogo diverso da quello storico, come nelle opere dei pittori rinascimentali che rappresentarono gli episodi narrati nel Vangelo ambientandoli nel loro tempo, nei loro paesi e con i loro costumi, senza mai mostrare la Palestina. Nel film il racconto inizia e finisce nel sepolcro dove Maria piange sul corpo del figlio. Tutto è già accaduto, ma gli antefatti si riaffacciano come ricordi e come sogni dei diversi protagonisti.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Gesù deve morire Mea Maxima Culpa. Silenzio nella casa di Dio (2012) di Alex Gibney con Jamey Sheridan, John Slattery, Chris Cooper, Ethan Hawke, Brady Bryson, Matthew Ryan Hughes, Larry Hunt e Aaron Ballard. Genere Documentario. Durata 106 minuti. Distribuito in Italia da Feltrinelli Real Cinema. In sala dal 20 Marzo 2013 Trama:
Mea maxima culpa. Silenzio nella casa di Dio: una scena tratta dal documentario shock sugli abusi sessuali nella Chiesa

Il film, diretto dal regista premio Oscar Alex Gibney, documenta alcuni dei più scioccanti casi di pedofilia che hanno coinvolto la Chiesa Cattolica negli ultimi anni, partendo dalla testimonianza di quattro uomini sordomuti che negli Stati Uniti, insieme ad altri 200 bambini, furono vittime degli abusi del direttore della loro scuola, padre Lawrence Murphy, e che solo da adulti hanno trovato la forza di denunciare l'accaduto. L'indagine su Murphy, accusato di abusi su oltre 200 studenti, ha portato alla luce le responsabilità del Vaticano, fino a coinvolgere la Curia Romana e lo stesso Benedetto XVI.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Un silenzio assordante [Intervista] Mea Maxima Culpa: presentato il documentario su Vaticano e pedofilia Giuseppe Tornatore - Ogni film un'opera prima (2012) di Luciano Barcaroli e Gerardo Panichi con Giuseppe Tornatore, Monica Bellucci, Ben Gazzara, Tim Roth, Ennio Morricone, Harvey Weinstein e Tonino Guerra. Genere Documentario. Durata 98 minuti. Distribuito in Italia da The Space Extra. In sala dal 18 Marzo 2013 Trama:
Giuseppe Tornatore come non l'avete mai visto. Attraverso i primi Super 8 realizzati dal regista siciliano, alternati alle immagini del suo cinema e alle testimonianze di coloro che negli anni hanno lavorato con lui (Tim Roth, Sergio Castellitto, Monica Bellucci, Ksenya Rappoport, Ennio Morricone). Un ritratto intimo e al tempo stesso aperto sul mondo. Un pedinamento della "continua rinascita" di un autore, che mette in gioco se stesso in un costante rilancio espressivo. Su tutto, a condurre il gioco, è lo stesso Giuseppe Tornatore che si racconta come uomo e come artista.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Un uomo impastato di cinema [Intervista] Roma 2012: Per Giuseppe Tornatore il cinema è ancora un Paradiso

Benvenuto Presidente, I Croods e gli altri film...
Privacy Policy