Benedict Cumberbatch vittima di cyberstalking

L'attore ha confermato che uno dei suoi vicini di casa ha usato Twitter per descrivere in maniera dettagliata le sue attività private.

La star di Sherlock, Benedict Cumberbatch, è stata vittima di una manifestazione dell'estremismo raggiunto dai fan nei confronti delle celebrità, il cyberstalking. Così come, quasi, tutti i suoi colleghi che hanno raggiunto la fama, Cumberbatch accetta di buon grado e con grazia gli inconvenienti della notorietà: le richieste dei fan per strada e le folle indomite radunate alle premiere riescono sempre ad avere l'attenzione e il sorriso dell'attore. Ma a tutto c'è un limite e anche la star più rilassata e disponibile ha diritto ad avere una vita privata esente da persecuzioni.

Purtroppo Cumberbatch ha scoperto di essere vittima di cyberstalking quando è stato informato di una serie di tweet che illustravano in maniera dettagliata le sue attività private nella sua casa di Londra "Posso dire che questa è l'esperienza più strana che io abbia vissuto, per quanto riguarda il fenomeno della celebrità. Qualcuno ha postato dei tweet su ogni mio movimento mentre ero in casa mia. E' qualcosa di veramente strano e molto diretto vedere questi messaggi che dicono cosa sto facendo e mentre lo sto facendo. Trovo che sia una situazione estremamente preoccupante e sì, molto difficile da affrontare. Dopo un po' ho scoperto chi era la persona in questione e anche se ero pronto a chiamare la polizia alla fine ho evitato. Non dirò di più sull'argomento. Questa persona sa come la penso. E' davvero arduo venire a patti con l'idea che un individuo possa invadere la mia privacy in questo modo e parlarne online pensando che sia un atteggiamento normale" ha detto l'attore.

Cumberbatch ha proseguito dicendo che ormai in Inghilterra non ha più privacy e che la frenesia dei fan è arrivata agli stessi livelli degli Stati Uniti "anche qui mi fermano spesso per strada adesso e non è sempre semplice accettarlo". La notizia ha scandalizzato non poco il fedele seguito dell'attore, le auto-proclamante Cumberbitches, che hanno mostrato tutto il loro sostegno morale attraverso i vari social network. Fonti non accreditate indicano che l'autrice dei Twitter incriminati ha fatto immediatamente marcia indietro, chiedendo scusa a Benedict, sostenendo di non aver mai avuto cattive intenzioni. Speriamo che l'attore superi questa brutta faccenda al più presto e soprattutto che incidenti del genere non si ripetano in futuro.

Benedict Cumberbatch vittima di cyberstalking
Privacy Policy