Benedict Cumbebatch non lascerà Sherlock

Nonostante l'incredibile successo cinematografico che lo porta sempre più di frequente lontano da Londra, l'attore confessa di amare troppo il personaggio del suo detective sociopatico da rinunciare a interpretarlo.

La star Benedict Cumberbatch non ha intenzione di lasciare la serie BBC Sherlock. L'attore, che a gennaio inizierà le riprese della quarta stagione dello show, rassicura i fan: nonostante le continue richieste da parte di Hollywood, non ha in programma di concludere la sua esperienza sul piccolo schermo perché adora interpretare il celebre detective sociopatico. Al riguardo spiega: "Se la qualità della serie resta alta, non riesco a immaginare che un giorno mi stancherò di interpretare Sherlock. Mi piacerebbe portarlo sul piccolo schermo da vecchio".

Benedict Cumberbatch in una scena della terza stagione della serie TV Sherlock

L'attore, felicissimo del successo professionale, è prossimo alle nozze con la fidanzata, l'attrice e regista teatrale Sophie Hunter, ma ancora continua a stupirsi dello status di rubacuori che gli ha fruttato folle di fan isteriche. Al riguardo confessa: "A volte alcuni uomini mi avvicinano e mi dicono 'La mia ragazza è ossessionata da te'. Sono costretto a scusarmi. Quando ho presentato The Imitation Game in giro per il mondo, sono stato accolto da reazioni incredibili. Non avevo visto un livello di isteria tale sin dai tempi di Orlando Bloom. Non me lo aspettavo, ma è meraviglioso. Ne sono lusingato, ma non penso che mi aiuterà nella mia carriera. Cerco di stare attento affinché l'eccesso di popolarità non mi danneggi anche perché non credo che durerà a lungo e il mio progetto è quello di recitare ancora per quarant'anni".

Cumberbatch dimostra, però, di buttare un occhio sul web e sul suo fandom e trova il tempo di ironizzare sulla ormai celebre somiglianza con l'otaria che talvolta spinge qualche fan a fargli addirttura firmare foto dell'animale. "In realtà credo che sia un grande disservizio nei confronti di una meravigliosa creatura anfibia" conclude.

Benedict Cumbebatch non lascerà Sherlock
Privacy Policy