Battlestar Galactica

2004 - 2009

Battlestar Galactica arriva su Fox

Sabato 25 Marzo e sabato primo Aprile Fox trasmetterà la miniserie televisiva Battlestar Galactica.

Patrizio Marino

Trasmessa e prodotta nel 2003 dal network americano SciFi Channel, Battlestar Galactica è il remake dell'omonima serie trasmessa nel 1978 dalla ABC ed interrotta per gli alti costi di produzione.
In Italia la serie arrivò nell'ottobre 1982 e fu rinominata Galactica.

La miniserie della SciFI, composta da due puntate, ha ottenuto subito un vasto consenso di critica e pubblico aggiudicandosi il premio per gli efffetti speciali della Visual Effects Society. Questo successo convinse la rete americana ad andar avanti con il progetto facendo di Battlestar Galactica una vera serie televisiva.

Il pilot inzia con la spiegazione di quanto avvenuto quarant'anni prima: i Cylon, creati dall'uomo, si ribellano ai propri padroni, inizia così una guerra che termina con un armistizio. Ai Cylon fu dato un pianeta dove potessero iniziare una propria vita e fu creata una stazione spaziale dove ogni anno rappresentanti degli uomini e dei Cylon potessero incontrarsi per intrattenere rapporti diplomatici.
Per quarant'anni nessun Cylon si presenta all'incontro, ma all'inizio del pilot, per la prima volta il rappresentante delle dodici colonie umane si trova di fronte due Cylon molto più evoluti rispetto ai precedenti che fanno da guardie del corpo a quella che sembra essere una donna, fino a quanto non scopriremo che nei quarant'anni di silenzio i Cylon hanno svillupato la capacità di creare dei Cybor che assomigliano in tutto e per tutto agli umani.
Con la distruzione della stazione stellare inizia l'attacco nucleare alle dodici colonie che provocherà miliardi di morti. Solo 48000 rappresenatnti del genere umano si salveranno dall'attacco, tra questi l'equipaggio della Galactica, antica nave da guerra pronta ormai a diventare un museo, che si salva in quanto unica, per volontà del comantante Adama, a non avere i computer in rete con il sistema di difesa nazionale.
Cominia così l'odissea dei sopravvisuti in fuga dal sistema solare appena perso verso la Terra, che le leggende chiamano tredicesima colonia. In fuga dai Cylon decisi ad uccidere anche questi ultimi superstiti, perchè l'essere umano ha in se il gene della vendetta e prima o poi ritornerà.

Personaggi principali della serie sono il Comandante William Adama (Edward J. Olmos), veterano di guerra a capo della Galactica, il filgio Lee "Apollo" Adama (Jamie Bamber), Laura Rosin (Mary McDonnell), Ministro dell'Educazione che si trova a diventare Presidente dei sopravvisuti per la morte di tutti coloro che la precedevano nella scala gerarchica, il dottor Gaius Baltar (James Callis) e il tenente Tenente Sharon "Boomer" Valerii (Grace Park), Il Tenente Kara "Starbuck" Thrace (Kate Sackhoff).
Nel doppiaggio il nome Starbuck, personaggio femminile, è stato sostituito con Scorpion, nome usato per il personaggio maschile interpretato da Dirk Benedict.

Battlestar Galactica arriva su Fox
Privacy Policy