BAFTA 2011: Sherlock fa il bis di premi

L'annuale manifestazione inglese che assegna i premi televisivi ha premiato il nuovo adattamento dell'opera di Sir Arthur Conan Doyle come migliore serie drammatica. Tra gli altri vincitori Lauren Socha, Daniel Rigby e Vicky McClure.

Ancora una volta le previsioni del web hanno fatto centro: nonostante i fans di Doctor Who abbiano scatenato le forze del tempo e dello spazio il premio BAFTA (British Academy of Film and Television Arts) come Migliore Serie Drammatica è stato consegnato a Sherlock, ultima versione delle avventure del detective più famoso della storia creata da Steven Moffat e Mark Gatiss e interpretata in maniera brillante da Benedict Cumberbatch e Martin Freeman nei panni dell'affidabile dottor Watson. Non contenti di aver conquistato il premio più ambito, la produzione ha aggiunto un altro fiore all'occhiello con la premiazione di Freeman come Migliore Attore non Protagonista, titolo conteso con Brendan Coyle, Johnny Harris e Robert Sheehan per Misfits.

La gang di Sheenan si è fatta comunque onore portando a casa il titolo per Miglior Attrice non Protagonista, attribuito a Lauren Socha che ha vinto la competizione con Gillian Anderson, Lynda Baron e Jessie Wallace. La maschera per Miglior Attore Protagonista invece è andata a Daniel Rigby, che ha trionfato su Cumberbatch, Matt Smith (Doctor Who) e Jim Broadbent, mentre è stata giudicata Migliore Attrice Vicky McClure per This Is England '86. La Comedy che ha trionfato tra le quattro nomination è stata Harry and Paul, guidata da Harry Enfield e Paul Whitehouse mentre il premio come Miglior Serie Internazionale è stato vinto dalla serie danese The Killing, che ha battuto Glee, Mad Men e Boardwalk Empire - l'impero del crimine.

BAFTA 2011: Sherlock fa il bis di premi
Privacy Policy