Attore irlandese indagato per l'omicidio all'Amiata

Paudge Behan, figlio del drammaturgo Brendan Behan e interprete di pellicole come Veronica Guerin e Conspiracy of Silence è stato interrogato per l'omicidio di Silvana Abate, uccisa pochi giorni fa in provincia di Grosseto.

A pochi giorni dall'omicidio di Silvana Abate, un'anziana signora che viveva ad Arcidosso, in provincia di Grosseto, le indagini degli inquirenti sono concentrate su varie ipotesi, ma soprattutto su un indiziato, l'attore irlandese Paudge Behan, 43 anni, da qualche tempo residente in Italia. Behan era già stato interrogato dai carabinieri sull'omicidio della Abate, e quando ieri si è presentato in ospedale per farsi medicare un taglio su una coscia è stato nuovamente fermato e portato in caserma, dove gli inquirenti hanno voluto verificare se avesse altre ferite.

L'attore sostiene che non conosceva la signora Abate e in caserma si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma intanto gli è stata sequestrata l'auto, l'abitazione e un coltello: "L'ho usato per preparare delle medicine, ferendomi in modo accidentale, e sono andato in ospedale per farmi medicare. Non ho nulla da nascondere".

Behan, che dopo l'interrogatorio è stato subito rilasciato, è figlio naturale del drammaturgo irlandese Brendan Behan, scomparso nel '64, e fu adottato da Cathal Goulding, ex-comandante dell'IRA negli anni '60.
Prima di iniziare a lavorare nel mondo dello spettacolo, Behan aveva tentato una carriera da giornalista, a Dublino, e dopo alcune esperienze teatrali e cinematografiche fu scelto dalla scrittrice Barbara Taylor Bradford come interprete del film televisivo Innamorarsi a Venezia, nel ruolo di un reporter televisivo irlandese che incontra un'affascinante artista americana durante un soggiorno nella città lagunare.
Tra i film interpretati da Behan inoltre, figurano il dramma Veronica Guerin e Il gioco dell'oca, una commedia diretta da Trish McAdam nel 1996.

Attore irlandese indagato per l'omicidio...
Privacy Policy