Army Wives: Gabrielle Union nel cast dello spinoff

Seguendo la scia di altre famose serie tv, lo show lancerà il suo spin off con un pilot-cross over che andrà in onda questa stagione.

Al suo quarto anno di vita Army Wives continua a prosperare tanto che la produzione ha deciso di mettere in cantiere uno spin-off che verrà presentato sotto forma di episodio congiunto verso la fine di questa stagione, così come hanno già fatto Criminal Minds e NCIS - Unità anticrimine per le loro 'sorelle minori'; tuttavia mentre in questi casi il format delle nuove serie si avvicina molto per contenuti alle originali, differenziandosi nel contesto dell'azione e nella struttura della narrazione, per Army Wives il discorso è completamente diverso.

Sotto la supervisione esecutiva del Vice Presidente del network, il nuovo show prenderà una piega crime-drama, con uno dei personaggi regular che si distacca dal cast per dare vita al serial ambientato ad Atlanta. Attenzione! Invitiamo i gentili lettori a non proseguire nella lettura dell'articolo per non conoscere dettagli sulla trama della stagione in corso. Pamela Moran, che ha il volto di Brigid Brannagh, riprenderà la sua carriera come detective andando a lavorare per il dipartimento di polizia di Atlanta. Come sua partner è stata ingaggiata Gabrielle Union (Flashforward), che interpreterà la detective Gina Holt. Faranno parte del progetto anche gli autori Bruce Zimmerman e T.D. Mitchell, insieme ai produttori Mark Gordon, Debra Spera, Jeff Melvoin, Marshall Persinger e Harry Bring.

Army Wives: Gabrielle Union nel cast dello spinoff
Privacy Policy