Antonio Banderas e Pedro Almodovar cambiano pelle

A vent'anni da Legami l'attore e il regista torneranno a lavorare insieme in un progetto diverso dalle precedenti pellicole di Pedro, un horror intitolato La Piel que Habito.

La star spagnola Antonio Banderas tornerà a lavorare con Pedro Almodovar. In Spagna la reunion è attesa da tempo, visto che l'ultima collaborazione tra i due artisti risale al 1990 quando Banderas recitò in Legami!. La nuova pellicola si intitolerà La Piel que Habito (La pelle in cui vivo) e verrà girata nel corso dell'estate in uno studio spagnolo e in altre località ancora da definire per dieci settimane. "Il film sarà spaventoso, un horror senza urla" ha spiegato Almodovar in un'intervista a El Pais. "E' difficile darne una definizione, sebbene si avvicini molto al genere horror - un tipo di film che non ho mai girato - non ho intenzione di rispettare alcuna regola. E' il film più duro che abbia mai scritto e il personaggio di Banderas sarà brutale".

Contro la volontà del regista, l'attore ha annunciato il nuovo progetto alla stampa mentre si trovava ospite in Russia, al San Pietroburgo Film Festival. "Antonio è impaziente di iniziare le riprese e io lo capisco. Ha dovuto rimandare il suo ritorno a Broadway per questo film e ha rifiutato altri progetti importanti. Nonostante gli avessimo imposto il segreto, non sarebbe riuscito a tacere più a lungo". Per quanto riguarda il cast, al momento quello di Banderas è l'unico nome certo. Altrettanto certo è il fatto che stavolta non ci sarà la musa di Almodovar Penelope Cruz. Come spiega il regista "mentre scrivevo il film e la storia si sviluppava non trovavo ruoli per lei. Ma non è un problema perché la chiamerò per un altro film. Ho un sacco di storie che voglio girare. Al momento nel mio cassetto ho quattro sceneggiature in fase di sviluppo".

La Piel que Habito narra la storia di un chirurgo plastico che si vendica dell'uomo che ha violentato sua figlia. La sceneggiatura, ispirata al romanzo di Thierry Jonquet Tarantola, è stata riscritta da Almodovar nove volte. Dopo vent'anni il regista ha voluto nuovamente con sè Banderas, che aveva lavorato con lui in Donne sull'orlo di una crisi di nervi, La legge del desiderio, Legami, Labirinto di passioni e Matador. "E' esattamente come quando ci siamo lasciati" ha dichiarato Almodovar, riferendosi alll'alchimia con l'attore sul set. "Dal momento in cui Antonio è entrato nel mio ufficio è stato come se avessimo finito di girare Legami! la sera prima. L'ho chiamato con me perché è perfetto per il ruolo. Il personaggio è un vero sociopatico e Antonio, a cinquant'anni, saprà calarsi perfettamente nei suoi panni. Lo voglio con me anche perché questo è un tipo di film che non ho mai girato prima e con lui so di andare sul sicuro".

Antonio Banderas e Pedro Almodovar cambiano pelle
Privacy Policy