Antoine Fuqua e la concubina cinese

Il regista action si sposta nell'antica Cina per narrare la storia di una delle quattro donne più belle dell'impero, la concubina Yang Guifei.

Il regista di Training Day Antoine Fuqua dirigerà un biopic incentrato sulla leggendaria Yang Guifei, concubina della Dinastia Tang, personaggio storico considerato una delle Quattro Grandi Bellezze dell'antica Cina. Il film, ancora privo di titolo, sarà un'opera epica che narrerà la passione tra Yang e l'Imperatore Xuanzong che, nell'VIII° secolo, regnò per ben 43 anni sotto la Dinastia Tang. La storia di Yang fa parte della tradizione orientale ed è stata narrata in molteplici versioni in romanzi, opere, piece teatrali e film. Per una pellicola di questo tipo la scelta di Fuqua, regista con alle spalle una solida tradizione nell'action poliziesco, risulta piuttosto inusuale. Il film, che ha un budget previsto di 30 milioni di dollari, verrà, infatti, girato interamente in lingua cinese e sarà un'opera epica e romantica. A quanto pare, però, la Xi'an Qujiang Film & TV Investment Group, che finanzia l'opera, ha espresso la volontà di esportare la pellicola anche al di fuori dei confini della Cina e la scelta di Antoine Fuqua è finalizzata proprio ad attirare l'attenzione della stampa e del pubblico internazionale. A breve si terrà il casting. Il film verrà distribuito nel 2012.

Prima di sbarcare in Oriente, Antoine Fuqua si occuperà di dirigere un biopic di natura compleatmente diversa, il contestato Tupac, dedicato al celebre rapper Tupac Shakur, lavoro che entrerà in produzione in tarda primavera.

Antoine Fuqua e la concubina cinese
Privacy Policy