Breaking Bad

2008 - 2013

Anthony Hopkins si scopre fan di Breaking Bad e scrive a Cranston

L'illustre attore gallese ha scritto una lettera di congratulazioni a Bryan Cranston dove elogia il suo talento e la sua performance nel ruolo di Walter White: 'la miglior performance che abbia mai visto!'.

Non c'è che dire, Breaking Bad ha veramente polverizzato tutti i record e non parliamo soltanto di quelli numerici. Sono trascorse due settimane dal finale di serie e lo show continua a rimanere uno dei topic di discussione preferiti dalla stampa, stavolta grazie alla lettera di un fan che ha riempito di complimenti Bryan Cranston, la produzione, gli attori, la troupe, tutti in pratica. Non ci sarebbe niente di strano, Breaking Bad ha milioni di fan, ma l'autore della lettera è nientemeno che Sir Anthony Hopkins. L'attore si è immerso in una maratona di due settimane durante le quali ha guardato l'intero show e ne è rimasto talmente inebriato che ha inviato un'e-mail a Cranston per dirgli quanto ha ammirato e apprezzato il suo lavoro. Il testo è comparso per la prima volta sulla pagina Facebook di Steven Michael Quezada, ma in seguito il post è stato rimosso, tuttavia The Hollywood Reporter ha confermato l'autenticità della lettera. Ecco il testo integrale:

"Egregio Signor Cranston, Volevo scriverle e quindi la sto contattando attraverso Jeremy Barber - da quanto ho capito siamo entrambi rappresentati dalla UTA, una gran bell'Agenzia. Ho appena terminato una maratona di Breaking Bad, dal primo episodio della prima stagione, fino agli ultimi episodi della sesta (Hopkins si è probabilmente confuso perchè la quinta stagione è stata spezzata in due parti, n.d.r.) - ho scaricato l'ultima stagione da Amazon. Un totale di due settimane che mi hanno creato una sorta di dipendenza. Non ho mai visto niente del genere, assolutamente brillante! La sua performance come Walter White è la migliore che abbia mai visto in assoluto. Il nostro business è pieno di fumo e niente sostanza ormai e in un certo senso ho smesso di crederci. Ma il suo lavoro è spettacolare, assolutamente sbalorditivo. Quello che è straordinario è la purezza dell'impegno di tutti i coinvolti nella produzione. Cosa sono stati, cinque sei anni? I produttori (e lei ne fa parte), gli autori, i registi, tutti i dipartimenti, il casting, hanno dimostrato una disciplina e un controllo dal principio alla fine che è fantastico. Quella che è partita come una commedia nera si è trasformata in un labirinto infernale di sangue e distruzione, come le grandi tragedie greche o shakespeariane. Se ne ha l'occasione, la prego di comunicare la mia ammirazione a tutti - Anna Gunn, Dean Norris, Aaron Paul, Betsy Brandt, RJ Mitte, Bob Odenkirk, Jonathan Banks, Steven Michael Quezada - tutti hanno dato delle interpretazioni da maestri, la lista è infinita, davvero. Grazie. Questo tipo di lavoro artistico è raro e quando, ogni tanto, capita è davvero epico, come in questo caso, e ti ridà speranza. Questa lettera può sembrare frivola, ma non lo è. E' quasi mezzanotte qui a Malibu e ho sentito la necessità di scriverla. Congratulazioni e il mio più profondo rispetto. Lei è davvero un grande, grande attore. Distinti saluti Tony Hopkins".

Siamo certi che Cranston e tutta la famiglia di Breaking Bad sono ancora in preda ai fumi dell'alcool dopo aver ricevuto questa entusiasta dichiarazione da parte di un attore così celebre e amato dalla critica e dal pubblico. Di sicuro ha obliterato i commenti negativi ricevuti giorni fa da Oliver Stone e Britney Spears.

Anthony Hopkins si scopre fan di Breaking Bad e...
Privacy Policy