Ant-Man: Edgar Wright abbandona la regia

Il regista inglese avrebbe rinunciato a dirigere l'adattamento a causa di divergenze creative con la produzione sulla visione del film.

Una notizia sconvolgente che non farà certo piacere ai fan della Marvel. Edgar Wright ha deciso improvvisamente di abbandonare la regia di Ant-Man, nuovo lungometraggio in preparazione che dovrebbe inaugurare la preannunciata Fase Tre. La novità è particolarmente scioccante visto che Wright, cosceneggiatore del progetto insieme al collega Joe Cornish, è coinvolto nell'adattamento del fumetto Ant-Man fin dal 2006, prima della genesi di Iron Man. La ragione della sua rottura con Marvel sarebbe dovuta a divergenze creative nella visione del film. Lo studio ha annunciato che presto verrà annunciato un nuovo regista, ma al momento non sarebbe stato fatto nessun accordo.

Solo pochi mesi fa Edgar Wright aveva partecipato San Diego Comic-Con per aggiornare i fan sugli ultimi sviluppi della lavorazione e nel 2012 aveva mostrato i test footage del suo approccio al personaggio. Secondo il comunicato rilasciato la decisione di interrompere la collaborazione sarebbe amichevole e non influenzerà la data di uscita per il film, prevista per il 17 luglio 2015. Restano legati al progetto gli interpreti Paul Rudd, Michael Douglas, Evangeline Lilly, Corey Stoll, Michael Peña e Patrick Wilson.

Ant-Man: Edgar Wright abbandona la regia
Privacy Policy