La variabile umana

2013, Drammatico

Annecy: trionfano La prima neve e La variabile umana

Doppo premio per le due pellicole italiane. Silvio Orlando è il miglior attore, mentre la miglior interprete è la giovane Francesca Ferrazzo.

Doppio riconoscimento per La prima neve di Andrea Segre ad Annecy. Dopo aver ben figurato alla Mostra del Cinema di venezia, il film drammatico ha conquistato Le Grand Prix e il Premio del Pubblico al Festival di Annecy. Due premi anche per il poliziesco italiano La variabile umana di Bruno Oliviero che conquista il Premio Speciale della Giuria e il Premio per il Miglior Attore andato a Silvio Orlando. A Francesca Ferrazzo, la giovane protagonista dello sconvolgente Amoreodio, pellicola ispirata al massacro di novi Ligure, va il premio Migliore attrice.

Per il concorso documentari il Gran Premio va a Bimba col pugno chiuso, documentario animato che narra la storia della partigiana Giovanna Marturano. La 31 edizione della rassegna di cinema italiano all'estero (60 ftitoli), si è conclusa con il Premio Sergio Leone a Roberto Andò.

Annecy: trionfano La prima neve e La variabile...

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy