The Walking Dead

2010 - ....

Andrew Lincoln: “Il ritorno di The Walking Dead farà paura”

A pochi giorni dalla midseason premiere, la star della serie rivela dettagli degli episodi a venire: dalle sorti di Alexandria all'emergere di nuovi personaggi.

Angelica Vianello

Il giorno di San Valentino vedrà il ritorno di The Walking Dead, con l'episodio No Way Out che inizia proprio negli istanti successivi alle ultime immagini viste in Start To Finish (spoiler warning: esortiamo chi non avesse recuperato le ultime puntate a non leggere oltre). In un'intervista a Entertainment Weekly la star della serie Andrew Lincoln ha parlato a lungo dello show, ricordando i suoi momenti preferiti e anticipando dettagli dei prossimi episodi.

Nel nono capitolo della sesta stagione, diretto da Greg Nicotero, scopriremo cosa succede a Rick e famiglia mentre, coperti di viscere di zombie, si fanno strada nell'orda di morti viventi che ha invaso Alexandria: "Capiremo molto velocemente che si tratta quasi della fine di un capitolo della nostra storia. Succedono cose. Rick impara molto su se stesso in questo episodio. [...] Il ritmo si fa molto più concitato che nei primi 8, ci muoveremo molto, molto rapidamente. Succedono tante cose in rapida successione che ci catapultano in un emozionante finale" commenta Lincoln.

The Walking Dead: Andrew Lincoln e Lennie James nella sesta stagione

"Vi dirò che cinque dei miei episodi preferiti in assoluto, molto diversi tra loro, sono tra questi prossimi 8. Ho amato girarli e quando abbiamo iniziato con il 6x09 sembrava la premiere di stagione. Ha una portata straordinaria. Greg Nicotero e la troupe si sono fatti in quattro per girarlo, è tutto di notte. È puro caos. Credo che farà paura a qualcuno".

Leggi anche: The Walking Dead: 10 cose che (forse) non sapete sulla serie zombie

L'immagine che Lincoln ha dato del resto della sesta stagione è diversa da ciò che abbiamo visto finora: non c'è più lo schema ricorrente del "trovare un posto dove vivere, rovinarlo, andare altrove". Stavolta vogliono salvare Alexandria, e non scappare nuovamente come a seguito dell'invasione in prigione. Come mai?

The Walking Dead: Merrit Weaver è la dottoressa Denise Cloyde

"Perché è una comunità che funziona, e funzionava perfettamente fino a che non siamo arrivati. È sicura,ci si può coltivare. E non abbiamo altre opzioni. Inoltre ci sono case solide, pannelli solari ed elettricità e certe cose che sono le fondamenta di una civiltà, quindi sarebbe strano andare a cercare altrove perché non sono certo che si potrebbe trovare nulla di altrettanto sicuro e circoscritto. La forza di Rick è nel vedere che possiamo fortificare questo posto. Molte di queste preoccupazioni e domande troveranno risposta piuttosto velocemente nelle prossime puntate. C'è un salto temporale, ad un certo punto. E vedrete perché rimaniamo ad Alexandria".

Non solo questa scelta è fedele alla storyline del fumetto, ma è utile da un punto di vista di produzione: riutilizzando le stesse location, il budget può essere speso per effetti e qualche ulteriore set... perché sono in arrivo anche altri personaggi. Questo è il momento di distogliere lo sguardo, perché di seguito ci sono spoilers più consistenti.

Leggi anche: The Walking Dead: le 15 scene più scioccanti di una serie dura a morire

The Walking Dead: Norman Reedus nella prima foto della sesta stagione

Presto vedremo arrivare Jesus e Gregory, personaggi conosciuto del fumetto, quindi farà la sua apparizione anche la comunità di Hilltop: un'espansione del proprio mondo con cui Rick dovrà fare i conti. "Vedrete un netto cambiamento in Rick, in conseguenza di ciò che succede nell'episodio 9. È uno di quei momenti spartiacque, e il risultato è che imparerà qualcosa di fondamentale sull'essere leader. E cambierà di nuovo, svilupperà un nuovo modo di guidare la gente. Nei prossimi otto episodi le cose si fanno davvero cupe. Sono più eccitato di quanto non lo sia stato da tantissimo tempo. Abbiamo osservato le mura di Alexandria così a lungo, ora guardiamo all'orizzonte. Da una parte vedi il buono,e nella direzione opporta vedi qualcosa di molto, molto brutto. Ma il mondo all'improvviso sta crescendo, e lo show cresce di conseguenza, e con esso la famiglia, e Rick, come leader, deve evolversi ed adattarsi al nuovo corso delle cose".

Andrew Lincoln: “Il ritorno di The Walking Dead...
The Walking Dead 6: fan uccide l'amico "prima che si trasformi"
Uno zombie per tutte le stagioni: 10 declinazioni del morto vivente tra film e serie TV
Privacy Policy