Anche l'ADG snocciola i nomi

E arrivano anche le nominations degli scenografi USA: snobbati Burton e Minghella.

E' il turno dell'Art Directors Guild di annunciare le nomination per la migliore scenografia dell'anno. Questi i nomi in gioco:

Ben Van Os per La ragazza con l'orecchino di perla

Lilly Kilvert per L'ultimo samurai.

Grant Major per Il signore degli anelli - Il ritorno del re.

Brian Morris per La maledizione della prima luna.

Jeannine Oppewall per Seabiscuit - Un mito senza tempo

David Wasco e Yohei Taneda per Kill Bill: Volume 1.

K.K. Barrett e Anne Ross per Lost in Translation - L'amore tradotto.

Henry Bumstead per Mystic River.

Jon Hutman per Tutto può succedere.

Stephen McCabe per Under the Tuscan Sun

Salta agli occhi l'esclusione del film di Ritorno a Cold Mountain di Anthony Minghella, annunciato da qualcuno come "il nuovo Via col vento" e uno dei favoriti alla corsa agli Oscar (a promuoverlo nientemeno che la potentissima Miramax); ma resta fuori, un po' a sorpresa, anche Big Fish di Tim Burton.

Anche l'ADG snocciola i nomi

Fonte: Oscarwatch

Privacy Policy