Amici 8: vincono i blu, eliminata Silvia

Nell'attesa serata del confronto con il Festival di Sanremo, il talent show di Maria De Filippi ha introdotto tante novità nelle prove che hanno impegnato i ragazzi delle due squadre. A vincere è stata ancora una volta la squadra blu. Sesta eliminata dal programma è la cantante Silvia Olari.

Massimo Borriello

Ancora un'eliminazione tra le file della squadra bianca, rimasta ormai con soli tre componenti contro i cinque di quella blu. Dopo Domenico Primotici, ad uscire dalla scuola di Amici è la cantante Silvia Olari che ha salutato il pubblico eseguendo al pianoforte una sofferta versione di Georgia On My Mind.

La sesta puntata del programma è stata caratterizzata da numerose novità introdotte nell'ambito delle singole sfide tra i giovani talenti delle due squadre. In attesa di solcare il palco dell'Ariston, nella serata finale del Festival di Sanremo, Maria De Filippi si trova ad affrontare in prima serata proprio Paolo Bonolis, con la sesta puntata di Amici, mentre tra le canzonette dell'evento di RaiUno trovano posto anche quelle dei suoi pupilli Marco Carta e Karima. Il talent show della bionda presentatrice non si lascia però intimorire dal rivale più blasonato, certo che la fedeltà del proprio pubblico non sarà intaccata dall'eco di sirene proveniente dalla costa ligure. Con l'esplosione di fiori che addobba la parrucca di Platinette, seduta accanto ai membri della commissione, si apre quindi la puntata più delicata di questa fase serale del programma. La novità più importante della serata è che non sono più i ragazzi a scegliere autonomamente chi far cimentare nelle varie prove, ma è la commissione a indicare gli sfidanti. La prima prova, quella di canto, prevede l'interpretazione di Broken Strings. Luca Jurman sceglie di far sfidare Valerio e Mario. Convincente l'interpretazione del cantante sardo, imbarazzante quella del giovane cantautore calabrese incapace di calarsi al meglio in uno stile non proprio. L'esito della prima sfida vede però vittorioso, a sorpresa, proprio Mario. La seconda prova coinvolge invece i professori di canto: ad ognuno di loro è data la possibilità di scegliere un pezzo a sorpresa da far cantare a un cantante per squadra. Ancora una volta, ad essere messi alla prova sono Mario e Valerio, ai quali Jurman chiede di cantare Cambiare di Alex Baroni, un pezzo particolarmente impegnativo che scatena la reazione stizzita di Grazia Di Michele che definisce una 'bastardata' la scelta del suo collega che secondo lei metterebbe in seria difficoltà Mario, meno dotato dal punto di vista vocale rispetto al suo sfidante. Pochi minuti dopo l'inizi della trasmissione, i toni sono quindi già piuttosto accesi e la trasmissione scivola subito nel caos di urla, accuse e volgarità varie. Mario accetta però di cantare il pezzo, sceglie una tonalità bassa e se la cava per questo abbastanza bene, mentre è proprio Valerio ad avere le maggiori difficoltà, arrivando per altro a strafare sui passaggi più ostici. A mettere fine alle polemiche arriva quindi il televoto e per la seconda volta consecutiva è Mario ad avere la meglio.

Terza prova è quella di ballo. Prima però si ritorna sul 'caso Pedro', con la squadra bianca che propone alla commissione di inibire il voto alla squadra blu durante le esibizioni del ballerino sudamericano, come punizione per il comportamento scorretto tenuto dal ragazzo la scorsa settimana durante una lezione di ballo con l'insegnante Maura Paparo. La commissione accetta il provvedimento, Pedro e Alice sono chiamati a ballare il passo a due di Alessandra Celentano e il televoto riguarda quindi solo la squadra bianca. Forse poco motivato, Pedro combina un guaio dietro l'altro e sbaglia numerosi passi della coreografia, mentre più precisa l'esecuzione della bionda ballerina, nonostante Alessandra Celentano si affretti a definirla 'una catastrofe'. Per la quarta sfida, si ritorna alla prova estemporanea e la Celentano chiama a sfidarsi nuovamente Pedro e Alice, su un pezzo della coreografia appena ballato, per mettere in luce la minore tecnica della ballerina rispetto al suo sfidante. In questa occasione, il pubblico da casa può votare il ballerino della squadra blu e alla fine a vincere la prova è proprio lui. La quinta sfida è la "staffetta": le squadre si passano il testimone a vicenda su canto e ballo, con una delle due che sceglie di volta in volta il pezzo sul quale entrambe devono esibirsi. Per volere della commissione, a partire sono i bianchi. Si parte con Silvia che sceglie di cantare Listen di Beyonce, optando per il confronto con Martina e scatenando così le ire della squadra blu che la accusano di voler mettere in difficoltà la rivale, ma tra gli strepitii generali la prova parte a fatica. Esplosiva l'esecuzione di Silvia, più contenuta ma comunque corretta quella di Martina. Le 'carte' del televoto premiano i blu e sono quindi loro a poter decidere la prossima prova. Alessandra sceglie di cantare You've Got a Friend chiedendo che ad esibirsi della squadra bianca sia Luca. Il confronto è equilibrato, il cantante napoletano liquida il presunto 'vittimismo' degli avversari con un poco elegante "E che palle che siete!" e il pubblico riconferma la propria preferenza per la squadra blu. Tocca quindi ancora loro scegliere il pezzo all'interno della prova staffetta: stavolta tocca ad Adriano esibirsi e la coreografia da lui scelta è Conga. La sfidante naturalmente è Alice, unica ballerina della squadra bianca, e per la terza volta consecutiva i blu conquistano il pubblico a casa.

Sesta prova è quella di ballo. La coreografia di Garrison oppone ancora una volta Pedro ad Alice, con il televoto nuovamente inibito per il ballerino cubano. Nello stile del coreografo texano non c'è confronto e Alice risulta naturalmente più brillante. Per la settima sfida si fronteggiano Luca e Alessandra sul pezzo black I Can't Stand The Rain nella versione di Seal: due buone interpretazioni, con una marcia in più per la giovane interprete di Galatina, e il pubblico decide di premiarla in termini di televoto. L'ottava prova torna a coinvolgere i professori di canto. Stavolta è la Di Michele che sceglie di mettere a confronto Alessandra e Luca su Due di Raf, un pezzo, secondo lei, in grado di far capire le qualità di Luca. La ragazza dichiara di non conoscere il pezzo e Luca chiede perciò di annullare la prova. Di comune accordo si decide così di passare la palla a Jurman che propone ai due di affrontarsi su Caruso di Lucio Dalla e mentre su RaiUno arriva finalmente il momento del debutto sul palco di Sanremo di Karima, seconda classificata lo scorso anno ad Amici, i due cantanti effettuano la loro onesta performance, convincendo soprattutto sotto il piano interpretativo. Il televoto da ragione comunque ad Alessandra. Nona e ultima prova è quella del musical. Cominciano i blu con We Will Rock You, che infiammano lo studio con i brani storici dei Queen, mentre la squadra bianca si cimenta in American Graffiti, musical in salsa rock & roll anni Cinquanta.

Si giunge così alla chiusura definitiva del televoto. A vincere la puntata è ancora una volta la squadra blu. Prima candidata ad abbandonare la scuola è Silvia, quarta in classifica, che la commissione decide di non salvare. Jurman protesta, dichiarando che il programma sta perdendo uno dei suoi talenti migliori, voluta fortemente da tutti i membri della commissione, ma i giochi sono ormai fatti. Con le lacrime agli occhi, la cantante esegue al pianoforte il suo cavallo di battaglia, Georgia on my Mind, e il programma si chiude sulla De Filippi che rassicura la ragazza, dichiarando che una casa discografica sarebbe già interessata a lei.

Amici 8: vincono i blu, eliminata Silvia
Privacy Policy