Amici 8: vince la squadra blu, fuori Jennifer

Alla terza puntata del talent show, il regolamento in materia di televoto cambia. I ragazzi di Amici si sfidano infatti in sfide che raccolgono voti per i singoli, il cui compito complessivo decreterà la squadra vincitrice. A trionfare sono i blu, con il 52% dei voti, e ad abbandonare la scuola è la cantante Jennifer Milan.

Massimo Borriello

Il regolamento ad Amici, si sa, cambia di puntata in puntata, spesso modificato a dovere per infiammare la polemica e creare maggiori occasioni di contrasto tra le parti in causa, in questo caso sia i giovani talenti della scuola, chei loro insegnanti, sempre pronti ad alzare la voce per affermare la propria inattaccabile Verità. A partire dalla terza puntata, quindi, Amici ritorna alla formula dello scorso anno, cioè alle sfide singole al televoto, chiuso di volta in volta dopo ogni prova, il cui computo totale alla fine di tutte le prove decreta la squadra vincitrice. A conquistarsi il voto del pubblico perciò, sfida dopo sfida, non è più la squadra di appartenenza, ma il protagonista del confronto. In realtà, il meccanismo non cambia, il pubblico da casa è chiamato come sempre a votare per colui che preferisce, e quindi per la squadra, ma in questo modo si montano ulteriori discussioni che nelle ipotesi raccattano maggiori spettatori. In un'intervista di pochi giorni fa, Morgan, ex leader dei Bluvertigo e giudice di X-Factor, aveva dichiarato che "La De Filippi educa alla violenza". A giudicare da quanto avviene ad Amici così sbagliate non sembrano poi essere le sue valutazioni.

Parte la gara e i toni sono sempre più accesi. Nella prima prova, si affrontano i cantanti Valerio Scanu e Luca Napolitano. La canzone che sono chiamati a interpretare è Parlami d'amore dei Negramaro. Più preciso nell'intonazione Valerio, più grintosa l'interpretazione di Luca. I professori di canto non mancano di punzecchiarsi nelle loro valutazioni, ma alla fine il pubblico preferisce Valerio, rappresentante della squadra blu. Per la seconda sfida, Domenico Primotici e Pedro Gonzalez sono chiamati a ballare il temuto passo a due montato dall'insegnante Alessandra Celentano. Come al solito la polemica infiamma il palco: per la nipote del mitico Adriano, il diciottenne Domenico non ha le carte in regola per fare il ballerino, mentre il suo sfidante si limita a definirlo 'un esecutore di passi'. Il televoto da però ragione al giovanissimo ballerino di Monte san Giovanni Campano e grazie a lui la squadra bianca può recuperare i punti persi nella prima sfida.

'Due teste di serie', come le ha definite il giornalista Mario Luzzato Fegiz presente in studio, si affrontano nella terza prova. Si tratta di Alessandra Amoroso e Silvia Olari che si esibiscono in If I Were A Boy di Beyoncé. Il pezzo non sembra congeniale ad Alessandra che per la prima volta da quando è cominciato il serale non convince, mentre i soliti problemi legati all'emotività impediscono a Silvia di cantare il pezzo con voce limpida e sicura. A vincere al televoto è comunque Alessandra per la squadra blu. Quarta sfida è quella di ballo: Alice Bellagamba e ancora Pedro Gonzales per la squadra blu devono ballare il passo a due di Garrison Rochelle. L'incantevole Alice esegue al meglio la coreografia, ma non conquista la Celentano che non si trattiene dallo sputare il consueto veleno, definendola 'una bellissima bambolina che non sa essere sensuale. Buona l'esecuzione del suo pupillo Pedro che però non convince l'autore del passo a due, Garrison, che sottolinea una mancanza di trasporto del ballerino nei confronti della partner. Nessuno riesce a togliere il microfono alla fomentatissima Celentano, ma il televoto arriva puntuale a decretare il preferito del pubblico: a vincere è Pedro, che porta quindi ancora tanti voti alla squadra blu.

Prima della quinta prova, accolto da un tripudio e sulle note di Nel blu dipinto di blu, Paolo Bonolis, direttore artistico e conduttore del prossimo Festival di Sanremo, fa il suo ingresso sul palco per consegnare ai ragazzi di Amici il disco di platino per le vendite (che ammontano ormai a 120.000 copie) di Scialla, il cd di inediti inciso dai protagonisti del talent show di Maria De Filippi. Naturalmente, l'occasione è buona per ricordare la partecipazione della De Filippi alla serata finale del Festival in veste di co-conduttrice, oltre naturalmente alla presenza tra i 'big' in concorso di Marco Carta, vincitore lo scorso anno del programma. Per la prima volta dall'inizio del serale torna anche il 'guanto di sfida', la possibilità cioè per un membro di una delle due squadre di scegliere una prova sulla quale confrontarsi con un componente di quella avversaria. In questo caso è Silvia che sfida Martina Stavolo su '(You Make Me Feel) Like a Natural Woman', un classico del genere soul/black, per testare le capacità tecniche e interpretative dell'avversaria. Sicuramente più dentro il pezzo Silvia, il pubblico la premia facendole vincere la prova, mentre le due ragazze sembrano trattenersi dall'accapigliarsi.

Ultima prova è quella di ballo. Alice e Daniela si sfidano sul passo a due di Steve. La mancanza di tempo ci risparmia le solite polemiche sul peso della seconda, che comunque se la cava bene e riesce a portare a casa la coreografia. Si chiude la sfida e dal computo dei voti delle singole prove è la squadra blu a uscire vincitrice. La classifica salva Silvia, terza, Luca, secondo, e Mario, sesto, mentre la commissione decide che devono proseguire nel programma sia Domenico che Alice, così come Jennifer, ma è proprio quest'ultima che deve abbandonare la scuola perché più bassa in classifica tra i suoi compagni. E sulle lacrime copiose della ragazza si chiude il programma. Amici perde così una delle sue più belle voci, senza che abbia avuto stasera neanche l'occasione di esibirsi per via delle soliti, snervanti discussioni tra professori e per i tempi stretti. La squadra bianca resta quindi con soli cinque componenti, e la strada per loro verso la vittoria finale si fa sempre più dura.

Amici 8: vince la squadra blu, fuori Jennifer
Privacy Policy