American Horror Story

2011 - ....

American Horror Story: Ryan Murphy sull'episodio The Sacred Taking

L'autore ha rilasciato un commento sull'ultimo episodio andato in onda e qualche anticipazione sul prossimo installment e su Stevie Nicks.

Attenzione! Consigliamo ai gentili lettori che non vogliono conoscere dettagli inediti sulla terza stagione di American Horror Story, di non proseguire nella lettura di questa news. Lo scorso episodio di Coven ci ha regalato un tentato matricidio, un'estirpazione di muscolo cardiaco a mani nude, una mano amputata, una decapitazione, un clistere alla candeggina e un paio di sparatorie (qui potete leggere la nostra recensione), un condensato di orrori in linea con lo stile della serie. Vediamo cosa ne pensa Ryan Murphy, che come ogni settimana si è confidato con Entertainment Weekly su quello che è successo e quello che ci aspetta in futuro. Tanto per cominciare Ryan è abbastanza scioccato dalla reazione del pubblico nei confronti del personaggio di Delphine, che sta riscuotendo molte simpatie, nonostante sia un vero e proprio mostro vivente.

American Horror Story: Emma Roberts e Taissa Farmiga in una scena dell'episodio The Sacred Taking della terza stagione
La verità è che è impossibile non amare Kathy/Delphine, perchè nonostante la lunghissima lista di atrocità inflitte, perfino alle sue figlie, è un personaggio che ispira empatia, forse perchè - a tratti - s'intravede la sua umanità, nelle domande confuse che pone su sé stessa e ci intenerisce con i suoi tentativi impacciati di fare amicizia con Queenie. Comunque, al momento Delphine è parzialmente ritornata all'Accademia, in forma di testa mozzata, un 'regalo' di Marie per vendicarsi di quanto Fiona ha fatto al suo amato Bastien "abbiamo stabilito che la punizione di Delphine è l'immortalità, quindi a un certo punto la vediamo in parte ribellarsi, dire 'f*uck you, you can do whatever you want' e Marie rispondere con questo gesto estremo. Ma volevamo qualcosa di ancora peggiore della decapitazione e così ci è venuto in mente qualcosa che ha a che fare con Queenie e il prossimo episodio, è una delle cose preferite che abbiamo fatto. Nell'episodio Head seguirete le traversie della testa di Delphine, ci saranno riferimenti alle teste, letterali o al potere mentale di altri personaggi. E' un personaggio talmente cattivo eppure Kathy è talmente empatica che stranamente la gente fa il tifo per lei, è scioccante! Comunque il prossimo episodio è esilarante, Delphine diventa l'equivalente di quel brutto maglione natalizio che nessuno vuole e che viene passato di mano in mano".

American Horror Story: Gabourey Sidibe in una scena dell'episodio The Sacred Taking della terza stagione
Sembra che Kathy Bates abbia accettato l'idea di recitare nel ruolo di 'testa' di buon grado "l'ho chiamata e le ho detto 'diventerai una testa senza corpo' e lei mi ha risposto 'fantastico!'. E' incredibile". Queenie intanto, ha intrapreso davvero una brutta strada, andandosene in giro ad ammazzare gente (per quanto meritevoli di essere giustiziati) "sì, ormai la ragazza si è allineata con la fazione voodoo, ma non ha lo stesso temperamento vendicativo di Marie. Mi piace il fatto che porti gli hamburger a Delphine. Sta cercando di capire qual'è il suo posto. Ha un arco di sviluppo molto importante e succederà qualcosa prossimamente che cambierà tutto per lei. Potranno queste due andare d'accordo o succederà qualcosa che spingerà Queenie oltre il baratro?". L'autore ha poi confermato la presenza di Stevie Nicks per un altro episodio "avremo Stevie per un altro episodio! Nel decimo farà il suo debutto e poi ritornerà per un altro. E' nato tutto da un'idea che ha avuto lei ed era troppo perfetta perchè io potessi rinunciare. E' stato divertentissimo, Stevie ha letto uno dei prossimi script e mi ha chiamato dicendo 'ma lo sai che io ho scritto una canzone su questa cosa?' e io lì per lì non mi ricordavo, poi mi è venuto in mente. E' veramente cool, ma non posso dirvi il titolo della canzone altrimenti vi rovino la sorpresa".

American Horror Story: Jessica Lange e Sarah Paulson in una scena dell'episodio The Sacred Taking della terza stagione
Ovviamente la grande regina dell'episodio è stata, ancora una volta, Jessica Lange "penso che The Sacred Taking è stato l'episodio migliore per Jessica questa stagione. E' meravigliosa e lo ha affrontato con grande coraggio. Ed è splendida con quei turbanti!". Quello che ci è piaciuto davvero tanto è stata la scena finale tra Delia e Fiona, quasi una semi-riconciliazione tra madre e figlia, ma Murphy fa presto a decapitare ogni speranza sul nascere in questo senso "non saranno mai in buoni rapporti. Ogni volta che pensiamo che Cordelia ha perdonato Fiona, scopriremo che c'è qualcosa di ancora più terribile da perdonare. In un episodio di gennaio scopriremo qualcosa di sconvolgente. Questo non è Una mamma per amica, non ci sono relazioni madre-figlia concilianti". Se è per questo, tutte le madri di questa stagione sono abbastanza terrificanti, come quella interpretata da Patti Lupone, Joan, resuscitata dalla sempre prodiga Misty su richiesta di Fiona "nel prossimo episodio Joan è viva mentre suo figlio è in coma e dovrà finalmente affrontare il fatto che sebbene le sue vicine di casa siano streghe, sono anche le uniche che possono aiutarla adesso, specie Nan e la sua chiaroveggenza. Head è probabilmente il miglior episodio della stagione. Per tutte le attrici coinvolte".

American Horror Story: Emma Roberts in una scena dell'episodio The Sacred Taking della terza stagione
Ma nonostante ci siamo ormai abituati alle morti 'finte' di Coven - con Misty in giro nessuno ha il tempo di decomporsi - Ryan conferma che prossimamente qualcuno passerà a miglior vita definitivamente, forse per colpa del cacciatore di streghe che ha già tentato di assassinare Misty, Myrtle e Nan "quando muori vuoi avere Misty nei paraggi. Se non è nelle vicinanze sei spacciato. Quindi sì, qualcuno di loro non ritornerà in vita". Per concludere Murphy ha detto che la quarta stagione è già pianificata "sto già scrivendo i titoli degli episodi. Non vi abbattete se uno dei vostri preferiti non viene annunciato come personaggio, perchè come avete visto mi piace far arrivare gente lungo il percorso. Jessica ritornerà, Kathy e Angela Bassett probabilmente, abbiamo una parte splendida per Frances Conroy, ma ci saranno anche attori nuovi, per esempio adoro Finn Wittrock, con il quale ho lavorato per The Normal Heart". L'unico indizio che abbiamo per il prossimo capitolo di AHS è che probabilmente si girerà nuovamente a New Orleans o a Santa Fe e che nei tre episodi finali di Coven verranno sparsi indizi sul tema su cui sarà costruita la stagione.

American Horror Story: Ryan Murphy sull'episodio...
Privacy Policy