Amarcord

1973, Commedia

Amarcord in versione restaurata inaugura il cinema di Serravezza!

Le ex Scuderie Granducali della cittadina versiliese diventano una sala cinematografica che ospiterà film per la famiglia e opere d'essai.

In un periodo storico che vede, in Italia e in Toscana, la progressiva diminuzione degli spazi culturali e la chiusura di molte sale cinematografiche ecco un'ottima notizia arrivare dalla Versilia Storica: dal 23 Dicembre le Ex Scuderie Granducali di Seravezza (LU) ospiteranno una nuova sala cinematografica da 160 posti.

Nel mese di novembre la Fondazione Terre Medicee, che gestisce l'Area Medicea tra cui il Palazzo cinquecentesco dichiarato Patrimonio Unesco, ha aperto un bando per adibire lo spazio, finora utilizzato per mostre e spettacoli teatrali, a sala cinematografica; Apuania Cineservice (già gestore del Cinema Comunale di Pietrasanta) si è aggiudicata il bando e sta lavorando ad una programmazione d'essai e per famiglie, con proiezioni e rassegne dedicate, con la collaborazione dell'associazione culturale B-Side.

L'inaugurazione è prevista proprio a ridosso delle festività natalizie, Mercoledì 23 Dicembre alle 18.30, con la cerimonia presieduta dal Sindaco di Seravezza Ettore Neri, l'assessore alla Cultura Riccardo Biagi e il Direttore della Fondazione Franco Carli alla presenza dei gestori.

E poi spazio al Grande Cinema con la proiezione (ore 20.00, ingresso gratuito) del capolavoro Amarcord di Federico Fellini nella sua versione restaurata dalla Cineteca di Bologna.

Si annunciano quindi importanti collaborazioni per il nuovo cinema versiliese. La programmazione proseguirà con l'ultimo film di Alexander Sokurov, Francofonia (alle 21.15), premiato all'ultima Mostra del Cinema di Venezia, e la commedia Belle & Sebastien - L'avventura continua fino al 30 Dicembre (16.30 - 18.30). Per informazioni: cinemascuderie@gmail.com.

Bruno Zanin cerca di sfuggire alle avances dell'immensa tabaccaia Maria Antonietta Beluzzi in Amarcord
Amarcord in versione restaurata inaugura il...
L’Italia alla conquista di Cannes: da Fellini e Visconti a Nanni Moretti, i nostri trionfi al Festival
Scorsese ricorda Fellini a Roma
Privacy Policy