'All Human Rights for All' al Festival di Roma

Per il 60. anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, sarà presentato alla kermesse capitolina il film no profit costituito da 30 corti, tutti firmati da registi italiani.

In occasione del 60° Anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani il 10 dicembre, il Festival Internazionale del Film di Roma presenterà in anteprima una selezione del film collettivo All Human Rights for All. Si tratta di 30 cortometraggi ispirati ad altrettanti articoli della Dichiarazione, girati da registi italiani. Ognuno di loro ha scelto un articolo: Antonello Grimaldi il Diritto alla democrazia (art.21), Giovanni Veronesi il Diritto di matrimonio e famiglia (art.16), Vittorio De Seta il Diritto al lavoro (art.23).

Tutti i registi e gli attori hanno lavorato gratuitamente a questo progetto: Valerio Mastandrea, Giorgio Colangeli, Primo Reggiani e Marco Giallini per il Diritto al riposo, limitazione delle ore di lavoro e ferie retribuite (art. 24), diretti da Saverio Di Biagio, Maya Sansa e Roberto Herlitzka per il Diritto a nessuna detenzione ingiusta (art.9), diretti da Fiorella Infascelli, Anita Caprioli per il Diritto di non essere schiavi, diretta da Claudio Camarca, e Donatella Finocchiaro per il Diritto al Giudizio (art.10), diretta da Ivano de Matteo.

Il film, nato da un'idea dell'Associazione Rinascimento in collaborazione con la Settima Luna di Gianfranco Piccioli, sarà proiettato il 26 ottobre in Sala Sinopoli con ingresso gratuito.

'All Human Rights for All' al Festival di Roma

Fonte: Comunicato stampa Festival Internazionale del Film di Roma

Privacy Policy